Spese e commissioni delle funzioni di investimento | Rankia: Comunità finanziaria

Spese e commissioni delle funzioni di investimento

Le spese e le commissioni dei fondi comuni sono oneri che possono essere sostenuti dagli investitori che possiedono fondi. Il funzionamento di un fondo comune comporta costi di transazione, compresi i costi per gli azionisti, la consulenza sugli investimenti, le commissioni di marketing e le spese di distribuzione. I fondi trasferiscono questi costi agli investitori in vari modi.

Spese e commissioni delle funzioni di investimento

Alcuni fondi impongono “commissioni cliente” direttamente agli investitori ogni volta che comprano o vendono azioni. Inoltre, ogni fondo ha “spese operative” regolari, ricorrenti e complete. I fondi tipicamente pagano le loro spese di gestione dalle attività del fondo – il che significa che gli investitori pagano indirettamente questi costi. Anche se possono sembrare insignificanti, le commissioni e le spese possono ridurre sostanzialmente i rendimenti di un investitore quando l'investimento è tenuto per un lungo periodo di tempo.

Per le ragioni citate sopra, è importante per un potenziale investitore confrontare le co-missioni dei vari fondi in esame. Gli investitori dovrebbero anche confrontare le commissioni con i benchmark e le medie del settore. Ci sono molti tipi diversi di tasse, come discusso di seguito. Per facilitare il confronto tra i fondi, è utile confrontare il total expense ratio.

Tipo di commissioni per i fondi di investimento 

Entrata commissione/acquisizione 

Un tipo di commissione che alcuni fondi fanno pagare ai loro clienti quando comprano/aggiungono fondi. A differenza di una commissione di vendita frontale, una commissione di ingresso è pagata al fondo (non a un broker) ed è tipicamente imposta per coprire alcuni dei costi del fondo associati all'acquisto.

Commissione di uscita/riscatto 

Si definisce come la tassa che l'ente di gestione addebita individualmente a ogni partecipante

nel momento in cui l'investimento nel fondo viene cancellato, sia per riscatto totale o parziale che per trasferimento. Si calcola come una percentuale del capitale rimborsato.

Normalmente, le commissioni di riscatto variano in scala a seconda di quanto tempo l'investimento è stato tenuto. Nei fondi garantiti, vengono normalmente addebitate commissioni elevate per i riscatti che non vengono effettuati alla data di scadenza della garanzia

Comitato di gestione 

La commissione di gestione è uno dei costi associati ai fondi d'investimento e all'assicurazione di capitalizzazione. È una percentuale che viene presa dal valore del fondo per remunerare la società di gestione o l'assicuratore.

Questo peso influisce sulle prestazioni complessive del prodotto. Più è alto, più è dannoso per le prestazioni. Tuttavia, il valore della quota viene comunicato dopo che questa commissione è stata dedotta, quindi l'investitore non deve tenere conto di questa commissione quando calcola la performance del fondo.

Commissione d'abbonamento 

Questa è la commissione che il gestore addebita ad ogni singolo partecipante per investire nel fondo. Si calcola come una percentuale del capitale investito, riducendo l'importo investito. Ci sono alcuni fondi che non fanno pagare alcuna tassa di sottoscrizione.

Inoltre, alcuni venditori di fondi addebitano anche una commissione di sottoscrizione, anche se più comunemente addebitano solo la commissione di sottoscrizione indicata sul foglio informativo del fondo.

Commissione di custodia/commissione di deposito 

Si tratta della commissione applicata dai depositari del fondo per l'amministrazione e la custodia dei titoli in portafoglio. È fatta quotidianamente e implicita, cioè dedotta dall'importo netto a cui il partecipante sottoscrive o rimborsa le partecipazioni.

Tale commissione costituisce la remunerazione del depositario per l'esecuzione di tutti i compiti assegnatigli dal regolamento, senza che i fondi sostengano costi aggiuntivi qualora il depositario abbia delegato l'esecuzione di uno di questi compiti a terzi.

Altri comitati 

Oltre a queste commissioni, i fondi sostengono anche altri costi che sono già incorporati nel valore dell'unità. I prospetti semplificati dei fondi d'investimento devono contenere il rispettivo tasso di costo globale per l'anno precedente.

La CMVM pubblica informazioni sul suo sito web che permettono agli utenti di conoscere e confrontare le commissioni e i costi applicati dalle entità che commercializzano i fondi d'investimento. Fornisce anche dei simulatori che permettono di accertare quale entità offre il tasso più competitivo per la sottoscrizione di un dato fondo.


bolsa italia
Guida raccomandata

Guida di come investire in borsa

Come investire nel mercato azionario da zero. Scopri tutto e decidi il tuo stile di investimento.

Scaricare gratis

Lascia un commento

Sii il primo a commentare!
Commento

Benvenuto nella comunità!

Seleziona i temi che ti interessano e personalizza la tua esperienza in Rankia

Ti invieremo una newsletter ogni due settimane con le novità di ogni categoria che hai scelto


Vuoi ricevere le notifiche dei nostri eventi/webinar?


Continuando, accetti l'informativa sulla privacy