Storia dei contratti futures | Rankia: Comunità finanziaria

Storia dei contratti futures

Non c'è nessuna cosa nel mondo che non ha la sua storia, quel fatto che ne ha reso originata, questa premessa è soddisfatta dalla formazione del mondo alle origini delle borse e dei mercati. Seguendo questa attuale attuale oggi parleremo della “Storia dei contratti futures“.

Storia dei contratti futures

Origens del mercato dei futures

Si dice che i contratti futuri siano nati in Giappone per il 1600. L'idea per quel periodo era quella di garantire il prezzo di un raccolto in caso di avversità climatologica. Tra i primi prodotti negoziati in futuro erano materie prime, specificamente riso, seta, bestiame, pesce e altri.

Nel caso delle colture, è stato un semplice meccanismo, ha funzionato dalla necessità del contadino a vendere il suo raccolto, questo ha fissato il prezzo e lo posò prima di raccogliere, prevenendo qualsiasi eventualità del tempo. Quello che oggi è noto come “vendita esposta”.

Breve Storia del funzionamento dei contratti futuri

Dopo aver fissato o concordato il contratto per la vendita del suo raccolto e arrivo la data di scadenza, o il raccolto della materia prima, potrebbero essere trovati prima delle tre situazioni:

Il prezzo di mercato (confronto del prezzo rispetto al resto degli agricoltori) è pari al precedente concordato perché ci sono state circostanze normali (senza problemi climatologici o raccolti straordinariamente buoni).

Se questo confronto è risultato

Il prezzo di mercato era superiore al prezzo concordato: in questo caso, l'acquirente ha beneficiato da quando aveva concordato un prezzo più basso rispetto al momento del raccolto. Da parte sua, l'agricoltore potrebbe essere danneggiato perché avrebbe potuto vendere il raccolto ad un prezzo più alto, e a causa di un cattivo raccolto, o un cattivo confronto nei prezzi di mercato, o a causa di avversità climatiche, una peste, ecc.

Il prezzo di mercato è inferiore all'Agenzia: in questo caso l'acquirente ha segnalato perso, perché ha pagato un prezzo più alto per le materie prime, mentre se fosse stato previsto che avrebbe potuto essere più economico. L'agricoltore si stacca perché sicuramente ci sarebbe un raccolto generoso e data la grande offerta, è stato in grado di vendere ad un prezzo più alto rispetto alla precedente pattunza.

Come è stato possibile osservare in questo riassunto è stato questione di valutare il prezzo, il tempo e il rischio (probabilità di soffrire una perdita). Generalmente e al momento, i derivati ​​vengono utilizzati per coprire i rischi, utilizzando i metodi di valutazione.

“Sebbene gran parte dei derivati, attualmente sfruttando l'effetto leva finanziaria, venga utilizzato per fare negoziazione e speculare a breve termine, oltre a coprire, un'attività rischiosa, ma anche concentrandosi sulla gestione dei rischi“.

La necessità di un mercato organizzato

Se questo mercato non è stato organizzato, c'era una forte penalità per non soddisfare il contratto. Prima davanti alla parte del contadino, perché non sarebbe disposto a vendere il raccolto ad un prezzo inferiore rispetto al mercato e nel caso dell'acquirente, non essere disposto a comprare più costoso del prezzo di mercato.

Questa necessità di culminazioni organizzative nel 1848 a Chicago, creando il consiglio di amministrazione di Chicago (cbot), che era la borsa pionieristica nella negoziazione dei contratti futures. In quei tempi, i contratti sono stati risolti dalla consegna fisica, come previsto.

I primi contratti futures, come ho commentato, erano materie prime (riso, mais, grano, cotone …) e non è fino agli anni '80 quando altri prodotti come il legno, o alcuni metalli cominciarono a essere negoziati. Negli anni '70, i contratti sui titoli di debito pubblico negli Stati Uniti, e successivamente i primi indici azionari stavano cominciando a essere negoziati. Attualmente troviamo contratti futures della più ampia gamma di prodotti quotati.

Per concludere, come menzionato nell'introduzione di questo articolo nulla nel mondo sfugge alla storia, e i mercati dei futures non potrebbero essere l'eccezione. I suoi processi originati dalla necessità di negoziare in precedenza le colture e concordare il prezzo prima di prenderlo. Dopo la necessità di negoziare, è arrivata la necessità di organizzazione di questi mercati.

Se sei interessato a saperne di più sulle questioni finanziarie, visitare Rankia Italia e partecipa alle Dicissioni del tuo blog finanziario.

Lascia un commento

Sii il primo a commentare!
Commento

Benvenuto nella comunità!

Seleziona i temi che ti interessano e personalizza la tua esperienza in Rankia

Ti invieremo una newsletter ogni due settimane con le novità di ogni categoria che hai scelto


Vuoi ricevere le notifiche dei nostri eventi/webinar?


Continuando, accetti l'informativa sulla privacy