Cos’è il Dow Jones e come investire

L’indice Dow Jones trova le sue radici nella società Dow Jones Indexes, LLC, fondata nel lontano 1882 dai giornalisti americani Charles Dow ed Edward Jones. All’inizio, questo indice comprendeva solamente le 12 società con la maggiore solidità finanziaria dell’epoca. Nel corso degli anni, il numero di società incluse nell’indice è aumentato: nel 1916 erano diventate 20, per poi stabilizzarsi a 30 nel 1928. Da allora, l’indice Dow Jones è cresciuto fino a diventare il più antico indice di borsa della storia.

dow jones oggi

Cos’è l’indice Dow Jones

Ma cosa rappresenta esattamente l’indice Dow Jones? Si tratta di un paniere composto da 30 azioni selezionate con cura, il cui valore varia in base al comportamento dei singoli componenti. Se la maggior parte delle azioni che compongono l’indice sperimenta una diminuzione di valore, è probabile che anche l’indice stesso subisca un calo. Al contrario, se la maggioranza delle azioni registra un aumento, l’indice avrà tendenza a salire.

In poche parole, il Dow Jones è un indice borsistico che riunisce le 30 società con la maggiore capitalizzazione di mercato nella Borsa di New York (NYSE), escludendo i settori dei trasporti e dei servizi pubblici. Le azioni che compongono questo indice sono comunemente chiamate “blue chips“, e rappresentano le società più solide e stabili presenti sul mercato.

Calcolare l’indice azionario Dow Jones non è un compito semplice. È necessario sommare i valori monetari di tutte le società incluse nell’indice e quindi dividere questo valore per una variabile che cambia periodicamente. Questo approccio ponderato attribuisce un peso diverso a ciascun componente dell’indice, riflettendo l’importanza relativa delle diverse società. Per sapere quando questa Borsa apre e chiude leggi la chiusura di Wall Street.

Dow Jones: indici

Alcuni degli indici che compongono il Dow Jones sono:

  • Il Dow Jones Industrial Average conosciuto come Dow Jones Industrial Average (DJIA) è il più importante di tutti e riflette il comportamento del prezzo delle azioni delle 30 società industriali più importanti e rappresentative degli Stati Uniti.
  • Il Dow Jones Transportation Average conosciuto come Dow Jones Transportation Average (DJTA), che contiene le 20 maggiori aziende di trasporto e distribuzione.
  • Il Dow Jones Composite Average conosciuto come Dow Jones Composite Average (DJCA) è l’indice che misura la performance azionaria di 65 società membri di uno dei tre indici principali di cui sopra.
  • Il Dow Jones Utility Average (DJUA) riflette le azioni delle 15 maggiori società in mercati come il gas o l’energia elettrica.
  • Indice di sostenibilità, di cui parleremo alla fine (DJSI).

Aziende che compongono il Dow Jones

Di seguito l’elenco delle azioni che compongono l’indice Dow Jones:

  • 3m (MMM.N)
  • Aes (AES.N)
  • Alaska Air Group (ALK.N)
  • Am Electric (AEP.O)
  • Amer Wtr Works (AWK.N)
  • American Airline (AAL.O)
  • American Express (AXP.N)
  • Amgen (AMGN.O)
  • Apple (AAPL.O)
  • Atmos Energy Cor (ATO.N)
  • Avis Budget Grou (CAR.O)
  • Boeing Co (BA.N)
  • C.H.Robinson Wld (CHRW.O)
  • Caterpillar (CAT.N)
  • Chevron (CVX.N)
  • Cisco Systems (CSCO.O)
  • Coca-Cola Co (KO.N)
  • Consolidated Edi (ED.N)
  • Csx (CSX.O)
  • Delta Air Lines (DAL.N)
  • Dominion Energy (D.N)
  • Dow (DOW.N)
  • Duke Energy (DUK.N)
  • Edison Intl (EIX.N)
  • Exelon (EXC.O)
  • Expedit Intl Was (EXPD.O)
  • Fedex (FDX.N)
  • Firstenergy (FE.N)
  • Goldman Sachs Gr (GS.N)
  • Home Depot (HD.N)
  • Honeywell Intl (HON.O)
  • Ibm (IBM.N)
  • Intel (INTC.O)
  • J.B.Hunt Transp (JBHT.O)
  • Jetblue Airways (JBLU.O)
  • Johnson&Johnson (JNJ.N)
  • Jpmorgan Chase (JPM.N)
  • Kirby (KEX.N)
  • Landstar Systems (LSTR.O)
  • Matson (MATX.N)
  • Mcdonalds (MCD.N)
  • Merck (MRK.N)
  • Microsoft (MSFT.O)
  • Nextera Energy (NEE.N)
  • Nike -B- (NKE.N)
  • Norfolk Southern (NSC.N)
  • Old Dominion Fre (ODFL.O)
  • Procter&Gamble (PG.N)
  • Publ Svcs Enterp (PEG.N)
  • Ryder System (R.N)
  • Salesforce (CRM.N)
  • Sempra Energy (SRE.N)
  • Southern Co (SO.N)
  • Southwest Airlin (LUV.N)
  • Travelers Cos (TRV.N)
  • Union Pacific (UNP.N)
  • United Airlines (UAL.O)
  • Unitedhealth Gro (UNH.N)
  • Utd Parcel Svc Rg-B (UPS.N)
  • Verizon Comm (VZ.N)
  • Visa Rg-A (V.N)
  • Walgreens Boots (WBA.O)
  • Walmart (WMT.N)
  • Walt Disney (DIS.N)
  • Xcel Energy (XEL.O)

Calcolo del Dow Jones index

Il Dow Jones viene calcolato sommando i prezzi correnti dei 30 titoli che compongono l’indice e dividendo poi il totale per un numero chiamato “divisore Dow”. Questo divisore viene costantemente modificato per mantenere l’integrità dell’indice, aggiustando le variazioni causate da vari fattori, come dividendi e frazionamenti azionari.

Quotazione Dow Jones

Un elemento che merita particolare attenzione è il prezzo delle azioni del Dow, e per comprendere meglio, ci serviremo di una visualizzazione pratica. Questo è il grafico degli ultimi 12 mesi con l’andamento del prezzo delle azioni del Dow Jones.

dow jones oggi
Grafico azioni Dow Jones, Google Finance

Investire sul Dow Jones conviene?

La decisione di investire nel Dow Jones o in qualsiasi altro indice di borsa dipende dalle preferenze individuali, di seguito alcuni elementi da considerare per formulare la propria valutazione:

  • Diversificazione: investire nel Dow Jones offre una certa diversificazione, poiché l’indice rappresenta un paniere di 30 grandi società provenienti da diversi settori dell’economia. Questa diversificazione può contribuire a ridurre il rischio associato all’investimento in singole azioni o settori specifici. Tuttavia, è importante notare che il Dow Jones rappresenta solo una parte del mercato azionario statunitense e non fornisce una diversificazione completa.
  • Stabilità e storia: il Dow Jones è il più antico indice di borsa al mondo ed è composto da aziende consolidate e di lunga data. Questo può fornire un certo grado di stabilità rispetto ad altri indici che potrebbero essere più volatili o composti da società più giovani. Tuttavia, è importante ricordare che anche le società nel Dow Jones possono essere soggette a fluttuazioni di prezzo significative a causa di eventi di mercato o condizioni economiche.
  • Performance passate: esaminare le performance passate del Dow Jones può fornire un’indicazione delle tendenze storiche. Tuttavia, è importante tenere presente che le performance passate non sono garanzia di risultati futuri. I mercati finanziari sono influenzati da molteplici fattori, tra cui l’economia, le politiche di interesse, gli eventi geopolitici e altri fattori imprevedibili che possono influire sulle performance future.
  • Tolleranza al rischio: investire sul Dow Jones comporta comunque un certo livello di rischio. Anche se l’indice è considerato relativamente stabile, può subire fluttuazioni di prezzo e perdite in determinati periodi di mercato. È importante valutare la propria tolleranza al rischio e assicurarsi di diversificare adeguatamente il portafoglio di investimenti.

Come investire sul Dow Jones

Non è possibile investire direttamente nel Dow Jones Industrial Average perché si tratta solo di un indice e non di un titolo quotato. È tuttavia possibile acquistare singolarmente le azioni incluse nell’indice (Dow Jones stock) oppure attraverso un fondo comune o un ETF. 

Tra gli ETF che seguono questo indice possiamo segnalare:

  • iShares Dow Jones Industrial Average UCITS ETF
  • SPDR Dow Jones Industrial Average ETF

Investire nel Dow Jones con DEGIRO

Investire nel Dow Jones è reso agevole grazie a piattaforme di trading online come DEGIRO. Questo broker online offre l’opportunità di acquistare sia azioni che ETF (Exchange Traded Funds) legati al Dow Jones. Gli ETF, in particolare, replicano l’andamento dell’indice, permettendo agli investitori di guadagnare esposizione a tutte le aziende incluse nel Dow Jones con un solo acquisto.

dow jones significato

Utilizzare DEGIRO ha numerosi vantaggi. Prima di tutto, offre commissioni di trading estremamente competitive, il che significa che più del tuo denaro va all’investimento, piuttosto che alle spese. Inoltre, DEGIRO ha una piattaforma user-friendly che rende semplice anche per i principianti l’accesso al mondo degli investimenti. Infine, ha una vasta gamma di strumenti di ricerca e analisi disponibili.

DEGIRO

8.5/ 10

Mercati

Italia, Europa, USA, Canada, Asia

Ampia selezione di ETF senza commissioni

Oltre 50 mercati globali, nessuna commissione di custodia, dividendi e royalties inclusi

Piattaforma semplice e facile da usare

Promozione! 100 € di rimborso di commissioni

Deposito minimo:

€0.00

Principali titoli del Dow Jones

Tra le principali azioni dell’indice Dow Jones possiamo segnalarne 4: American Express, Apple, Walt Disney e Coca Cola.

AMERICAN EXPRESS (AXP)

AMERICAN EXPRESS COMPANY, insieme ai suoi affiliati, è una compagnia mondiale di servizi vari. I prodotti chiave e i servizi offerti dalla società includono carte di pagamento e di credito, nonché servizi correlati ai viaggi forniti a individui e aziende in tutto il mondo. Le divisioni dell’azienda comprendono il Settore servizi globali ai consumatori (GCSG), Servizi di rete e globali ai commercianti (GMNS), e Servizi globali commerciali (GCS). L’offerta dell’azienda spazia dai servizi di rete, gestione delle transazioni commerciali, supporto e accordi, ai prodotti di informazione per commercianti; servizi di protezione dalle frodi, pianificazione e gestione dei programmi di fidelizzazione; servizi di gestione delle spese e soluzioni prepagate.

APPLE (AAPL)

Apple Inc. (Apple) disegna, sviluppa e mette in vendita smartphone, computer personali, dispositivi tablet, dispositivi musicali portatili e vari accessori, offrendo anche una serie di servizi associati. Gli articoli offerti dall’azienda comprendono iPhone, Mac, iPad, AirPods, Apple TV, Apple Watch, prodotti Beats, HomePod, iPod touch e complementi vari. Apple è presente su diverse piattaforme, tra cui l’App Store, che permette agli utenti di trovare e installare applicazioni e contenuti digitali, quali libri, brani musicali, filmati, giochi e trasmissioni. L’impresa propone contenuti digitali anche mediante abbonamenti, come Apple Arcade, Apple Music, Apple News+, Apple TV+ e Apple Fitness+. Inoltre, Apple fornisce una serie di servizi aggiuntivi, quali AppleCare, iCloud, Apple Card e Apple Pay. L’impresa commercializza i suoi prodotti e quelli di terze parti in svariati mercati, vendendo direttamente a consumatori, PMI, enti educativi, aziende e istituzioni pubbliche tramite i suoi punti vendita fisici e online e il suo team di vendita.

Per questi motivi può essere interessante comprare azioni Apple.

WALT DISNEY (DIS)

The Walt Disney Company è un colosso mondiale nel campo dello spettacolo. L’impresa è suddivisa in segmenti quali Disney Media and Entertainment Distribution (DMED) e Disney Parks, Experiences and Products (DPEP). DMED si occupa della creazione e diffusione di film e programmi TV a livello internazionale. Le aree operative del segmento DMED includono Reti tradizionali, Servizi diretti ai clienti e Vendite/Licenze di materiali. DPEP, invece, gestisce la vendita di biglietti per i suoi parchi tematici, la commercializzazione di alimenti, bevande e prodotti nei suoi parchi e resort, l’offerta di viaggi in nave, la commercializzazione e locazione di immobili per le vacanze, i proventi da licenze dei suoi diritti intellettuali per la creazione di prodotti e la vendita di articoli con il proprio marchio. La divisione vendite/licenze si focalizza sulla distribuzione di contenuti cinematografici e seriali nei settori TV e servizi streaming a pagamento e home entertainment.

COCA-COLA CO (KO)

The Coca-Cola Company è una società specializzata nella creazione di bevande. Le divisioni operative della compagnia includono Europa, Medio Oriente e Africa; America Latina; Nord America; Asia Pacifico; Iniziative Globali e Investimenti nel Settore dell’Imbottigliamento. Detiene o fornisce licenze per una vasta serie di marchi di bevande, suddivisi in categorie come Coca-Cola, bibite gassate, bevande per l’idratazione, sportive, caffè e tè, integratori, succhi, prodotti lattiero-caseari e bevande vegetali, e bevande innovative. I suoi principali brand di bevande gassate includono Coca-Cola, Sprite, Fanta, Coca-Cola Light e Coca-Cola Zero Zucchero. Tra i marchi legati a bevande per l’idratazione, sportive, caffè e tè si annoverano Aquarius, Ayataka, BODYARMOR, Ciel, Costa e molti altri. Le bevande nutrizionali, succhi, latticini e bevande a base vegetale includono brand come AdeS, Del Valle, Minute Maid e Simply. Le loro bevande sono reperibili in più di 200 nazioni. Scopri di più sulle azioni Coca Cola.

Andamento ed evoluzione del Dow Jones

Il Dow Jones è stato lanciato nel 1896 ed è l’indice di borsa più vecchio al mondo. Nel corso degli anni, ha subito diverse modifiche nella composizione delle sue aziende costituenti. Inizialmente era composto da 12 aziende, ma nel 1928 è passato a 30, una configurazione che rimane invariata ancora oggi. Le aziende incluse nell’indice sono selezionate da un comitato che tiene conto della reputazione, della capitalizzazione di mercato e di altri fattori.

Nel corso degli anni, ha registrato un andamento complessivamente positivo, con periodi di crescita stabile e altri di volatilità. Durante i mercati rialzisti, l’indice ha raggiunto nuovi massimi storici, evidenziando l’andamento positivo delle società incluse nell’indice. 

Altri indici azionari da tenere sotto controllo

Il Dow Jones è uno dei principali indici mondiali, ma non è l’unico a catturare l’andamento dei mercati azionari. Vari altri indici rappresentano diverse dimensioni dell’economia globale. Ad esempio, negli Stati Uniti, l’indice Russell 2000 traccia le piccole capitalizzazioni, mentre l’indice NASDAQ è noto per includere numerose aziende tecnologiche di alto profilo. In Europa, l’Eurostoxx 50, il DAX 30 tedesco, il FTSE MIB italiano e il CAC 40 francese sono tutti punti di riferimento chiave per i mercati azionari locali. Ognuno di questi indici ha la sua unicità e viene utilizzato per differenti scopi analitici, tuttavia, come il Dow Jones, forniscono tutti un’indicazione della salute economica generale. Qui troverete tutte le informazioni per investire in indici.

Vantaggi e svantaggi di investire sul Dow Jones

Investire nell’indice Dow Jones può essere una strategia solida per coloro che cercano esposizione a un gruppo di aziende statunitensi consolidate con una storia di stabilità finanziaria. Tuttavia, gli investitori dovrebbero anche essere consapevoli delle limitazioni dell’indice, inclusa la sua composizione relativamente ristretta e la metodologia di ponderazione, valutando se esso si allinea ai propri obiettivi di investimento e alla tolleranza al rischio.

Perché investire sul Dow Jones: vantaggi

  • Stabilità delle blue chips: il Dow Jones è composto da 30 delle più grandi e finanziariamente solide aziende statunitensi. Queste “blue chip” sono note per la loro stabilità, rendendo l’indice meno volatile rispetto ad altri mercati.
  • Conveniente benchmark di performance: il Dow Jones offre un modo semplice per seguire la performance e misurare la salute generale del mercato azionario statunitense.
  • Fornisce un contesto storico: l’analisi dei dati storici può aiutare gli investitori a prendere decisioni informate sull’investimento in azioni, soprattutto per gli orizzonti temporali a lungo termine. Poiché il Dow Jones esiste da oltre 120 anni, può fornire un ampio contesto storico.

🚫 Investire nel Dow Jones: svantaggi

  • Si concentra solo sulle grandi aziende: non riesce a cogliere l’intero mercato azionario statunitense, che è composto anche da titoli a piccola e media capitalizzazione.
  • Traccia un numero limitato di azioni e settori: Il Dow segue solo 30 titoli statunitensi e non copre tutti i settori dell’economia.
  • La ponderazione dei prezzi può essere fuorviante: i titoli con i prezzi più alti hanno il maggiore impatto sul movimento dell’indice.

In conclusione, l’indice Dow Jones rappresenta non solo un barometro dell’economia statunitense, ma anche una finestra sulle prestazioni delle maggiori blue chip del mercato. A differenza dell’S&P 500, che offre una visione più ampia includendo 500 aziende, il Dow Jones si concentra su 30 titoli significativi, tra cui giganti come Goldman Sachs, riflettendo la salute finanziaria e le tendenze delle corporazioni più influenti e stabilmente radicate nell’economia globale. Investire nell’indice Dow Jones significa puntare sulla solidità e sulla storia di alcune delle aziende più importanti e performanti al mondo. Questo indice, insieme ad altri indici azionari come l’S&P 500, offre agli investitori la possibilità di diversificare il proprio portafoglio, includendo azioni di compagnie che sono considerate pilastri dell’economia mondiale.

FAQ

Come funziona il Dow Jones?

Il Dow Jones viene calcolato sommando i prezzi correnti dei 30 titoli che compongono l’indice e dividendo poi il totale per un numero chiamato “divisore Dow”. Questo divisore viene costantemente modificato per mantenere l’integrità dell’indice, aggiustando le variazioni causate da vari fattori, come dividendi e frazionamenti azionari.

Cosa cambia tra Nasdaq e Dow Jones?

Composizione: La somiglianza più stretta tra i due indici è la loro esposizione alle azioni statunitensi. Il Dow Jones è composto al 100% da azioni di società statunitensi; il NASDAQ è composto al 95% circa da società statunitensi.
Esposizione settoriale: il Dow Jones copre 9 degli 11 settori dell’economia statunitense,  il NASDAQ copre tutti gli 11 settori, ma il NASDAQ è fortemente sbilanciato sul settore tecnologico, che rappresenta circa il 40% dell’indice.
Numero di titoli: Il Dow Jones è composto da 30 titoli, l’indice NASDAQ ne conta più di 3.000.
Metodologia di ponderazione: Il Dow è un indice ponderato per i prezzi, mentre il NASDAQ è ponderato per la capitalizzazione di mercato.
Titoli più importanti: Molti giganti della tecnologia come Amazon (AMZN), Alphabet (GOOGL), Facebook (FB) e Tesla (TSLA) sono i principali componenti del NASDAQ, ma non fanno parte del Dow Jones.
Per saperne di più puoi leggere le differenze tra Dow Jones, Nasdaq e S&P 500.

Vuoi investire nel Dow Jones?

Deposito minimo:

€0.00

Deposito minimo:

€0.00

Deposito minimo:

€0.00

Leggi più tardi - Compila il modulo per salvare l'articolo in formato PDF
II edizione: Rankia Markets Experience Milano 2024
  • Relatori d'elite: una selezione esclusiva dei più influenti trader e investitori del settore.
  • Trading Live e consigli pratici: strategie avanzate per migliorare il trading.
  • Networking di alto livello: crea connessioni significative, scambia idee e costruisci relazioni professionali durature.
  • Regali esclusivi: ogni partecipante riceverà regali unici, pensati per arricchire ulteriormente l'esperienza dell'evento.
  • Partecipazione gratuita: l'accesso all'evento è completamente gratuito.

Articoli correlati