Come investire nell’indice S&P 500

L'S&P 500 è l'indice del mercato azionario più conosciuto al mondo. In questo articolo parleremo delle sue caratteristiche, di quali sono i suoi componenti, della distribuzione geografica, delle sue vendite, della distribuzione dei suoi rendimenti e, soprattutto, di come si può investire nell'SP500.

SP500 investing: come funziona

Caratteristiche del SP500

L'S&P500 è un indice azionario che tiene conto delle 500 società a maggiore capitalizzazione degli Stati Uniti. Non tutte le società a grande capitalizzazione sono incluse nello S&P500. Per farne parte, è necessario soddisfare diversi requisiti:

  • Avere una capitalizzazione di mercato superiore a 13 miliardi di dollari.
  • Essere quotati su un mercato americano e non su mercati OTC.
  • La maggioranza delle azioni in circolazione deve essere nelle mani del pubblico degli investitori e non nelle mani degli insider.
  • Essere presenti nell'elenco per almeno un anno.
  • Avere profitti positivi per 4 trimestri consecutivi.
  • Almeno il 50% delle attività fisse e delle vendite deve essere realizzato negli Stati Uniti.
  • Il prezzo delle azioni deve essere superiore a 1 dollaro.
  • La capitalizzazione di mercato è semplicemente il prezzo delle azioni moltiplicato per il numero di azioni in circolazione. Al 31 agosto 2021 lo S&P500 aveva una capitalizzazione di mercato di 40 trilioni di dollari, che in inglese equivale a 40 trilioni di dollari (40 con 12 zeri).

L'indice viene ribilanciato ogni trimestre ed è gestito da S&P Global Inc. Il peso di ciascuna società nell'S&P500 dipende dalla sua capitalizzazione. Ad esempio, se una società ha una capitalizzazione di 500 miliardi di dollari, ha un peso 50 volte superiore a quello di una società con una capitalizzazione di soli 50 miliardi. Ma è importante sapere che questo peso tiene conto solo delle azioni flottanti, cioè esclude tutte quelle che sono in mano agli insider.

Componenti del S&P500

Sebbene sia stato creato nel 1957, sono state effettuate ricostruzioni post hoc per determinare la sua performance su intervalli storici più ampi.

L'S&P500 è un oggetto vivo che cambia con l'evolversi dell'economia statunitense e ci aiuta a capire quali settori hanno più peso e importanza. Ad esempio, per molti anni e fino agli anni '90, il settore industriale è stato il più ponderato, seguito da quello dei beni di consumo e finanziari. Ma da quel momento in poi è sceso al quarto posto e il settore finanziario è salito al primo posto, seguito da Consumer Discretionary e Technology. Questo è durato più o meno fino al 2008, quando è arrivata la crisi finanziaria globale e il settore tecnologico ha gradualmente conquistato la posizione di vertice che occupa oggi, ma ha dovuto risalire dal penultimo posto che occupava alla fine degli anni '60.

Oggi le prime 10 posizioni dell'SP500 sono le seguenti:

Impresa
1Apple
2Microsoft Corporation
3Amazon.com
4NVIDIA
5Alphabet Class A (GOOGL)
6Tesla (TSLA)
7Meta Platforms Class A (META)
8Alphabet Class C (GOOG)
9Berkshire Hathaway (BRK.B)
10UnitedHealth Group (UNH)


Scopri di più sui titoli del momento: Apple, Microsoft, Amazon, Google e Tesla. Se vuoi saperne di più sui giganti del mondo tech, ti rimandiamo al nostro articolo sulle azioni FAANG.

Il settore tecnologico rappresenta poco più del 28% dell'S&P500. I pesi di ciascun settore sono riportati nella tabella che segue.

Settore Peso
Tecnologia dell'Informazione28.2%
Salute13.5%
Servizi Finanziari12.3%
Consumo Discrezionale10.7%
Industria8.6%
Servizi di Comunicazione8.4%
Beni di Prima Necessità6.8%
Energia4.1%
Servizi Pubblici2.6%
Materiali2.5%
Immobiliare2.4%

Distribuzione geografica dell'indice SP500

Come ha detto St. John Bogle, se si investe nell'S&P500 si sta già investendo anche al di fuori degli Stati Uniti. L'autore ha menzionato questo aspetto perché la maggior parte delle società che compongono l'indice hanno vendite al di fuori del loro paese d'origine.

Sebbene ciò sia vero, la diversificazione in base alle vendite non esiste per regioni o settori, in quanto le vendite sono concentrate in poche società americane, come Exxon, Apple, Intel e Amazon, che occupano le prime posizioni.

Volatilità del S&P500

La volatilità dell'indice S&P 500 viene misurata attraverso vari indicatori che utilizzano informazioni storiche sui prezzi. I tre indicatori principali per misurare la volatilità dello S&P 500 sono l'indice di Volatilità (VIX), il coefficiente di correlazione incrociata (CC) e l'indice di movimento dei prezzi computati (CPI).

Uno dei più importanti, il VIX, noto anche come CBOE (Chicago Board Options Exchange) Volatility Index, è un indice utilizzato per misurare l'aspettativa di volatilità del mercato. È stato progettato principalmente per riflettere ciò che gli investitori prevedono accadrà al mercato nei prossimi 30 giorni. Si tratta di uno strumento di trading fondamentale per qualsiasi investitore, in quanto fornisce informazioni importanti sul movimento previsto dell'SP500. L'indice VIX viene calcolato utilizzando una semplice media ponderata dei prezzi delle opzioni put e call sullo S&P 500, producendo un valore numerico che fornisce un'indicazione dello stato attuale del mercato finanziario.

Relazione tra l'indice VIX e l'SP500

In altre parole, il VIX misura la volatilità del più grande indice del mercato azionario statunitense, l'S&P, che comprende 500 società, il che lo rende un indice psicologico. La questione deve essere interpretata anche nel modo seguente:

  • Quando il VIX tende a 0, riflette un sentimento di fiducia degli investitori nell'economia statunitense. 
  • Quando il VIX tende a 100, riflette il pessimismo o la paura di questi stessi investitori.

Qui trovi i migliori ETF VIX.

Distribuzione dei rendimenti del SP500

Il grafico seguente mostra la distribuzione dei rendimenti dell'S&P500 per intervalli annuali. È molto utile per 3 motivi principali:

  • Possiamo farci un'idea dei ritorni più probabili.
  • I rendimenti, sia quelli estremi positivi che quelli estremi negativi, non sono comuni e quindi ci sarà un'alta probabilità di reversione media dopo di essi.
  • I rendimenti negativi sono abbastanza comuni e quindi non ci spaventano quando li vediamo.
sp500 cos'è

Come investire nel S&P500

Per investire nello S&P500 si possono utilizzare i fondi comuni di investimento indicizzati e gli ETF. Se vogliamo speculare o applicare una strategia di trading o di copertura, possiamo anche utilizzare i futures quotati sul CME, come l'E-mini e il Micro E-mini.

Per l'investimento, il modo più semplice è quello di procedere attraverso un broker regolamentato.

In particolare:

  • Scegli il broker che più fa al caso tuo. In questa guida, andremo a vedere nel dettaglio sia Fineco che Degiro. Puoi dare un'occhiata anche alle altre nostre recensioni presenti sul sito per farti un'idea. L'aspetto fondamentale è che sia un broker sicuro e regolamentato.
  • Apri un account: potrebbe essere richiesto l'invio di documenti, ma in generale la procedura di apertura è semplice e veloce. Puoi cominciare anche con un conto demo laddove tu non ti senta pronto per cominciare ad investire direttamente con soldi reali.
  • Seleziona lo strumento o il titolo e comincia ad investire: scegli se investire attraverso ETF o su azioni singole o future. Cerca, quindi, lo strumento che più fa al caso tuo tramite ISIN o ticker e apri una posizione.

Investire nell'S&P 500 con Freedom24

Investire in indici americani tramite Freedom 24 offre diversi vantaggi, grazie alle caratteristiche uniche di questo broker, che fa parte del gruppo Freedom Finance, l'unica società di brokeraggio con sede in Europa quotata al Nasdaq statunitense.

sp500 investing

Ecco alcuni motivi per considerare Freedom 24 per i tuoi investimenti negli indici americani:

  • Ampia gamma di prodotti di investimento: Freedom 24 offre un'ampia selezione di azioni, ETF, opzioni, e accesso diretto alle 15 principali borse di USA, UE, e Asia. Questo permette agli investitori di diversificare facilmente il proprio portafoglio investendo negli indici americani.
  • Commissioni competitive: le commissioni di Freedom 24 sono tra le più basse in Europa, con costi di trading che partono da 0,008 € per azioni/ETF più 1,2 € per ordine, rendendolo un'opzione economica per investire negli indici americani.
  • Piattaforma intuitiva e accessibile: la piattaforma di Freedom 24 è progettata per essere intuitiva e facile da usare, offrendo accesso a grafici e strumenti di analisi in tempo reale. Questo facilita gli investitori di tutti i livelli a navigare nel mercato degli indici americani.
  • Servizio Clienti: Freedom 24 offre supporto e assistenza ai clienti in diverse lingue, inclusa l'italiano, facilitando la comunicazione e la risoluzione di eventuali dubbi o domande.

Freedom24

8.5/ 10

Mercati

Italia, Europa, USA, Asia

Conto remunerato con interessi fino all'8,7% con opzione di maturazione del rendimento giornaliero

Più di 40.000 azioni e 1.500 ETF

Disponibili piani di risparmio a lungo termine

Deposito minimo:

€1.00

In conclusione, investire in indici americani con Freedom 24 può essere una scelta vantaggiosa per chi cerca un broker affidabile, con commissioni competitive, un'ampia gamma di prodotti d'investimento, e un'eccellente piattaforma di trading. Questi elementi combinati rendono Freedom 24 una scelta attraente per gli investitori interessati ai mercati americani.

Migliori fondi indicizzati che investono sull'S&P 500

Andremo a vedere nel dettaglio, di seguito, i migliori fondi per investire nel S&P500, i migliori ETF andando poi a toccare anche i futures.

FONDOISINTER
Amundi Index S&P 500 – AE (C)LU09961790070,28%
Pictet-USA Index-R EURLU04749662480,74%
Vanguard U.S. 500 Stock Index Fund EUR AccIE00321266450,10%
Fidelity S&P 500 Index Fund P-ACC-EURIE00BYX5MX670,06%

Investire nell'S&P 500 con gli ETF

Qui ti lasciamo una lista dei migliori ETF SP500.

FONDOISINTER
Lyxor Core Morningstar US (DR) UCITSLU17815409570,04%
JPMorgan BetaBuilders US Equity UCITS ETFIE00BJK9H7530,05%
Amundi Prime USA UCITS ETF DRLU20892384680,05%
iShares Core S&P 500 UCITS ETFIE00B5BMR0870,07%
Xtrackers MSCI USA Index UCITS ETFIE00BJ0KDR000,07%
Vanguard S&P 500 UCITS ETFIE00BFMXXD540,07%
Vanguard FTSE North America UCITS ETFIE00BK5BQW100,10%
SPDR Russell 2000 US Small Cap UCITS ETFIE00BJ38QD840,30%
Xtrackers Russell 2000 UCITS ETFIE00BJZ2DD790,30%
iShares MSCI USA Small Cap UCITS ETFIE00B3VWM0980,43%

Se invece preferisci investire in singole azioni dell'S&P 500 ti consigliamo questo articolo.

Investire in future S&P 500

I futures sono contratti a termine standardizzati con una scadenza prefissata. Il meccanismo di funzionamento è tale che, allo scadere del termine, il compratore e il venditore si scambiano il bene al prezzo prefissato.

Come con qualsiasi altro titolo, è possibile utilizzare i futures per speculare sull'andamento futuro dell'indice o di coprire le posizioni esistenti contro potenziali perdite. Si tratta di strumenti complessi, che comportano un livello di rischio più elevato e per questo poco consigliati agli investitori meno esperti. Per approfondire, ti rimandiamo alla nostra guida su come fare trading con i futures.

S&P 500: orario di trading

L'orario di trading per l'S&P 500, che fa riferimento agli orari di apertura del mercato in cui gli ETF o i futures sull'S&P 500 possono essere scambiati, coincide generalmente con gli orari di apertura del New York Stock Exchange (NYSE) e del NASDAQ per gli ETF, e con quelli del Chicago Mercantile Exchange (CME) per i futures.

In particolare, gli orari saranno:

  • NYSE: l'orario di trading standard è dalle 9:30 alle 16:00 (Eastern Time, ET), dal lunedì al venerdì.
  • NASDAQ: segue orari simili al NYSE per gli ETF sull'S&P 500, quindi dalle 9:30 alle 16:00 ET, dal lunedì al venerdì.
  • Futures sull'S&P 500 (CME): I futures sull'S&P 500 sono disponibili per il trading quasi 24 ore al giorno. Gli orari esatti possono variare, ma generalmente il trading inizia la domenica sera alle 18:00 ET e continua fino al venerdì pomeriggio alle 17:00 ET, con una pausa di un'ora ogni giorno a partire dalle 17:00 ET.

Bisogna comunque tenere in considerazione che questi orari non tengono conto di eventuali festività e altri eventi che potrebbero influenzare l'orario delle negoziazioni.

Scopri di più sugli orari di negoziazione delle principali borse mondiali.

Andamento dell'indice S&P 500

È sempre importante prendere in considerazione un'esposizione all'S&P500, poiché l'economia statunitense non solo è la più grande, ma la capitalizzazione del suo mercato azionario e la portata globale delle sue società non hanno eguali. Ma allo stesso tempo non può essere la nostra unica esposizione, soprattutto considerando l'andamento dell'S&P500 degli ultimi anni.

indice s&p 500

SP500 Dividendi Aristocratici

Nel 2005, l'indice S&P 500 e l'S&P Dow Jones, hanno emesso un indice che include i componenti dell'S&P 500 che hanno aumentato i pagamenti dei dividendi per 25 anni consecutivi. L'indice si chiama S&P 500 Dividend Aristocrats e le società all'interno di questo benchmark sono chiamate dividendi aristocratici.

Altri indici azionari da tenere sotto controllo

Cerchi un broker per investire?

Deposito minimo:

€0.00

Deposito minimo:

€0.00

Deposito minimo:

€50.00

FAQ

Quanto rende investire in S&P 500?

Il rendimento di un investimento nell'S&P 500 può variare significativamente a seconda di diversi fattori, tra cui il periodo di tempo considerato, le condizioni di mercato e le strategie di investimento. Storicamente, l'S&P 500 ha offerto agli investitori un rendimento medio annuale del 7-10%, dopo l'aggiustamento per l'inflazione, su periodi di tempo prolungati (ad esempio, decenni).

Come si investe in S&P 500?

Per investire nell'S&P 500, apri un conto su una piattaforma di trading online, quindi scegli un ETF o un fondo comune che replichi l'indice S&P 500 e procedi con l'acquisto. È un modo diretto per ottenere esposizione alle principali aziende statunitensi con un singolo investimento.

Come comprare S&P 500 in Italia?

Puoi acquistare azioni o fondi che replicano l'S&P 500 attraverso piattaforme di brokerage online e banche che offrono servizi di investimento come Fineco trading, Queste piattaforme e servizi ti permettono di acquistare ETF (Exchange-Traded Funds) o fondi comuni di investimento che tracciano l'indice S&P 500, offrendoti un'esposizione diversificata alle 500 maggiori aziende quotate nelle borse statunitensi.

Quanto vale un punto di S&P 500?

Il valore di un punto dell'indice S&P 500 non è fisso e varia in base al valore totale di mercato delle 500 aziende che lo compongono. L'S&P 500 è un indice ponderato per capitalizzazione di mercato, il che significa che le aziende con una maggiore capitalizzazione di mercato hanno un impatto maggiore sull'indice.
Per determinare il valore esatto di un punto in un dato momento, sarebbe necessario conoscere la capitalizzazione di mercato totale dell'indice e come questa si distribuisce tra le sue componenti. Tuttavia, in termini generali, un punto dell'indice rappresenta un movimento nel valore totale di mercato delle aziende incluse nell'indice.

Leggi più tardi - Compila il modulo per salvare l'articolo in formato PDF

Articoli correlati

Prossima riunione FED: calendario 2024
La FED è la banca centrale degli Stati Uniti. Si tratta di una delle istituzioni più influenti al mondo. Vediamo cos'è, cosa decide, che impatto hanno le riunioni della FED sui mercati, e il calendario delle riunioni della FED 2024. Vediamo...