Come investire nell’idrogeno: azioni ed ETF

Nel corso dei prossimi due anni si stima che la domanda per gli investimenti in idrogeno (azioni o ETF) potrebbe crescere. Ciò dovuto probabilmente alla transizione ecologica che, se continuerà di questo passo, convertirà l'idrogeno in un megatrend, con una notevole espansione negli anni a venire. Di seguito, ti daremo le informazioni più rilevanti sugli stock di idrogeno e su come investire in essi.

azioni idrogeno

Cos'è l'idrogeno

L'idrogeno (simbolo chimico H) è un elemento chimico presente in natura sotto forma di gas biatomico (H2) ed è altamente infiammabile. L'idrogeno è usato nell'industria chimica per sintetizzare ammoniaca, metanolo e anche nella produzione di idrocarburi in un processo noto come Fischer-Tropsch. Altri usi dell'idrogeno sono la produzione di alcoli superiori e l'idrogenazione di oli e grassi vegetali e animali da cui si producono le margarine.

Nel campo aerospaziale è già utilizzato in forma liquida come propellente vettoriale. Inoltre, l'unico modo per estrarlo è quello di disaccoppiarlo dagli altri elementi che lo accompagnano, ma questo ovviamente richiede un consumo di energia.

Paesi leader nel mondo nella produzione di idrogeno verde

  • Australia: il progetto più grande è l' “Asian Renewable Energy Hub” a Pilbara, Australia occidentale, dove si prevede di costruire impianti con elettrolizzatori con una capacità totale di 14GW (anno 2027-28).
  • Paesi Bassi: la compagnia petrolifera anglo-olandese “Shell” sta conducendo con altri sviluppatori il progetto “NortH2” nel porto di Ems, per la costruzione di almeno 10GW di elettrolizzatori.
  • Anche la Germania sta pianificando i suoi progetti di idrogeno verde. Il più grande è “AquaVentus” (costruire 10GW di capacità entro il 2035).
  • Cina: è il primo produttore mondiale di idrogeno e sta facendo i primi passi nel mercato dell'idrogeno verde con la costruzione di un mega-progetto nella regione autonoma della Mongolia interna.
  • Arabia Saudita: prevede di entrare nel mercato dell'idrogeno verde con il cosiddetto “Helios Green Fuels Project”. Il progetto prevede l'installazione di 4GW di elettrolizzatori entro il 2025.
  • Cile: Il paese latinoamericano ha due progetti in fase di sviluppo: HyEx, della società energetica francese Engie e della società cilena di servizi minerari Enaex, e “Highly Innovative Fuels” (HIF), di AME, Enap, Enel Green Power, Porsche e Siemens Energy.

Investire nell'idrogeno

Se state pensando di investire in ETF o azioni di idrogeno, dovreste distinguere tra i vari nomi usati per identificare il tipo di produzione. A seconda della fonte da cui proviene l'elettricità o del processo da cui è ottenuto, all'idrogeno viene spesso dato un colore.

  • Idrogeno grigio: derivato dai residui della produzione di reazioni chimiche o estratto dal metano (il 90% della produzione attuale proviene dal metano).
  • Idrogeno blu: estratto da idrocarburi fossili.
  • Idrogeno viola: estratto dall'acqua dalla corrente delle centrali nucleari.
  • Idrogeno verde: estratto dall'acqua per mezzo dell'elettricità prodotta da un impianto di energia rinnovabile: idroelettrico, eolico, tra gli altri.
  • Idrogeno nero: la corrente proviene da centrali a carbone o a petrolio.

Come investire nell'idrogeno: azioni ed ETF

L'idrogeno non sarà utilizzato solo in campo aeronautico per pilotare gli aerei o nel trasporto terrestre per muovere i treni regionali e gli autobus di linea. Anche l'industria siderurgica potrebbe usare l'idrogeno come combustibile. Uno dei modi per investire è comprare azioni oppure investire in exchange-traded fund (ETF).

Sulla Borsa Italiana si può optare per l'Ishares Global Clean Energy Ucits ETF e sul Nasdaq si trova il Clean Edge Green Energy Index Fund.

Comprare azioni di idrogeno in Italia

Per iniziare ad investire, tanto in azioni che in ETF, ci sono alcune cose sulle quali devi porre l'attenzione.

Il primo passo per investire è trovare un broker che offra i suoi servizi in modo totalmente legale e sicuro. Nel caso dei paesi dell’Unione Europea, occorre che le piattaforme del broker siano certificate dall’ ESMA, l’ente che regolamenta le attività finanziarie in Europa. 

La seconda cosa importate da fare è dare un'occhiata alle funzionalità della piattaforma di trading. Alcune, infatti, sono più ricche di contenuti come grafici e notizie. Inoltre, se siete alle prime armi, potrebbe esser utile aprire un conto demo, dove si può testare la piattaforma senza rischi. 

Aziende quotate 2022 per le azioni in idrogeno

Vi consigliamo alcune aziende nella quali investire se volete comprare azioni di idrogeno. Enel Green Power sta cercando di aprirsi in questo settore, e altre aziende che investono da tempo nell'idrogeno sono Acwa Power, Cwp Renewables, Envision, Iberdola, Ørsted, Snam e Yara.

Tra le aziende inseriamo anche Bloom Energy, un produttore di celle a combustibile che funzionano a gas naturale. Anche Ballard Power Systems sviluppa celle a combustibile per carrelli elevatori e autobus e Plug Power con la sua tecnologia per carrelli elevatori.

Investire in ETF sull'idrogeno

Gli ETF sono fondi d'investimento gestiti passivamente, senza costi di gestione e caratterizzati da un'elevata liquidità. In altre parole, uno strumento finanziario che comprende diverse aziende, quindi la performance dipende dai valori relativi. 

Si può investire in ETF idrogeno scegliendo tra quelli quotati sulla Borsa italiana, dove attualmente, a dire la verità, non c'è una grande alternativa tra cui scegliere:

ETF sull'idrogeno L&G Hydrogen Economy ECITS ETF USD Acc 

Questo prodotto con codice ISIN: IE00BMYDM794 è un ETF indicizzato che è stato sviluppato da Legal & General UCITS EFT plc e contiene diversi titoli legati alle principali società internazionali del settore dell'idrogeno. 

Caratteristiche:

  • Replica fisica completa
  • Trattamento dei dividendi: Accumulazione
  • Valuta di denominazione: Dollaro
  • Commissione di gestione: 0,49% p.a.
  • Il fondo è di 463 milioni di dollari e ha una percentuale più alta per il settore industriale e il settore dei materiali di base. 
  • L'indice esclude le aziende che derivano entrate sostanziali dall'estrazione del carbone, che sono coinvolte nella produzione di armi controverse o che, per un periodo continuo di 3 anni, sono state trovate in violazione di almeno uno dei principi del Global Compact delle Nazioni.

VanEck Vectors Hydrogen Economy UCITS ETF

Con il codice ISIN IE00BMDH1538, è un ETF indicizzato sul MVIS Global Hydrogen Economy Index quotato alla Borsa Italiana. Inoltre, la presenza nel fondo di aziende che operano in vari settori legati all'idrogeno, come la produzione e lo stoccaggio e la distribuzione, permette una diversificazione del rischio, poiché questo ETF riesce a coprire l'intero orizzonte dell'idrogeno. 

Caratteristiche dell'ETF:

  • VanEck ETF idrogeno è quotato a Milano.
  • Replica fisica completa.
  • Trattamento dei dividendi: accumulazione.
  • Valuta di denominazione: Dollaro.
  • Commissione di gestione: 0,55% p.a.
  • L'obiettivo d'investimento del VanEck Vectors Hydrogen Economy ETF è di replicare la performance di rendimento dell'indice MVIS Global Hydrogen Economy.
  • L'indice è composto da aziende che generano almeno il 50% delle entrate nel segmento dell'idrogeno globale o da aziende che operano nel settore delle celle a combustibile o dei gas industriali.

Come per i 2 migliori ETF sull'idrogeno elencati sopra, quando ne scegliete uno dovreste considerare la sua performance; così come altri aspetti come la diversificazione, la dimensione del fondo e i costi di gestione più competitivi. 

Ricordate che investire in questi ETF all'idrogeno fornirà un ampio spazio per la crescita almeno fino al 2050, permetterà la diversificazione del portafoglio con un unico asset e avrà costi di gestione accessibili.

I migliori broker per investire in idrogeno

Deposito minimo:

$0.00

Deposito minimo:

$50.00

* Il 68% dei conti CFD al dettaglio perde denaro eToro USA LLC non offre CFD, ma solo attività crittografiche reali.
Deposito minimo:

$0.00

Leggi più tardi - Compila il modulo per salvare l'articolo in formato PDF
Consent(Required)

Guida Analisi Tecnica

Questo e-book ti aiuterà a scoprire ciò che devi sapere per iniziare a usare uno dei metodi più usati nei mercati finanziari:

  • Concetti di base
  • Tutto quello che devi sapere sull'analisi tecnica
  • Come iniziare ad usare l'analisi tecnica

Articoli correlati

Lasciate i vostri pensieri

guest
0 Commenti
Feedback in linea
Visualizza tutti i commenti
Benvenuto nella comunità!

Seleziona i temi che ti interessano e personalizza la tua esperienza in Rankia

Ti invieremo una newsletter ogni due settimane con le novità di ogni categoria che hai scelto


Vuoi ricevere le notifiche dei nostri eventi/webinar?


Continuando, accetti l'informativa sulla privacy