Che cos’è il TER?

Il TER (Total Expense Ratio), noto con il suo acronimo in inglese, è un valore responsabile della determinazione del Total Expense Ratio, che altro non è che un parametro che consente agli investitori di conoscere il costo totale di un fondo. Il TER è espresso in percentuale e di seguito vedremo cos'è il TER e come è calcolato.

ter etf

TER ETF: cos'è?

Qualsiasi tipo di Fondo di investimento deve sostenere costi e commissioni, tra cui spiccano la gestione, il deposito, i costi di amministrazione e performance. Questi costi annuali vengono anche definiti TER.

Ad esempio, la commissione di gestione è responsabile della copertura delle spese associate ai servizi e rappresenta una percentuale del valore del patrimonio netto, calcolata su base giornaliera e detratta giornalmente dal valore patrimoniale netto del Fondo. Da parte sua, la commissione di deposito è destinata a coprire le spese per la custodia del capitale.

Tutti questi costi naturalmente incidono sul guadagno che si può ottenere dall'investimento, pertanto l’importo e la grandezza di tutti questi costi (racchiusi nel TER) sono un fattore importante.
Esempio: se il fondo genera un profitto del 8% all’anno ma il suo TER è del 3%, il ritorno per l'investitore diminuisce fino ad arrivare al 5%.

Interpretazione del TER (Total Expense Ratio)

Per quanto riguarda il risparmio, i fondi di investimento sono sempre una buona opzione, in quanto è un asset che ha molte sfaccettature e per la quantità di fondi offerti dal mercato, chiunque sia interessato può ottenerne uno che si adatti alle proprie aspettative.

Quando si sceglie un Fondo di investimento, è comune valutare prima la sua redditività, perché è definita considerando i costi e le spese coinvolti nel Fondo, quindi a seconda di questi saranno più o meno redditizi e appropriati per gli Investitori.

Per chi decide sui Fondi di Investimento, deve essere consapevole del Total Expense Ratio TER (Total Expense Ratio), perché stabilisce in percentuale per un determinato Fondo di Investimento le spese annuali che esso comporta, anche implicite, rispetto al suo patrimonio.

Scopri i migliori broker per investire in ETF.

Valore dell'ETF TER

Il è un indicatore di costo e misura i costi totali derivanti dalla gestione e dall’operatività di un fondo di investimento, come i fondi comuni o gli ETF.

Sapendo che il TER è una percentuale che definisce la proporzione di spese e costi rispetto al patrimonio di un Fondo di Investimento, si calcola così:

TER = (Costo totale del Fondo / Asset totali del Fondo) x 100

  • In breve, il total expense ratio TER:
    • È una percentuale che indica i costi operativi annuali di un ETF.
    • Questi costi non hanno nulla a che vedere con i costi dovuti al broker per piazzare gli ordini o eseguire i piani di risparmio.
    • Il TER non include tutti i costi dell'ETF.
    • Gli ETF con un TER inferiore non necessariamente sovraperformano gli ETF con un TER superiore.

Costi inclusi nel TER dell'ETF

  • Diritti di licenza: il fornitore di ETF deve pagare i diritti di licenza per l'indice che segue.
  • Commissioni di distribuzione: includono i costi sostenuti per la commercializzazione o la distribuzione del prodotto (preparazione dei documenti del fondo e dei prospetti).
  • Commissioni di gestione: costi di gestione e operativi sostenuti dal fornitore dell'ETF per il monitoraggio dell'indice. Includono, per esempio, la gestione del portafoglio, l'audit, la revisione e altri costi operativi.
  • Commissioni di custodia: i titoli in cui l'ETF investe sono tenuti in un conto di custodia separato. Questo comporta dei costi per la banca depositaria dell'ETF.

Costi non inclusi nel TER dell'ETF

  • Costi di transazione a livello del fondo: questi sorgono quando l'ETF riequilibra il portafoglio o adegua il portafoglio all'indice o reinveste i rendimenti. Questi includono, per esempio, le commissioni dei broker e gli spread (spread bid-ask). Poiché la composizione della maggior parte degli ETF difficilmente cambia, questi costi di transazione sono molto più bassi di quelli dei fondi attivi.
  • Costi fiscali.
  • Commissioni di sottoscrizione.
Leggi più tardi - Compila il modulo per salvare l'articolo in formato PDF
Consent(Obbligatorio)

Guida ai fondi d'investimento

Questo e-book ti aiuterà a imparare ciò che devi sapere per iniziare a capire cosa sono i fondi d'investimento e come funzionano:

  • Dettagli più rilevanti per la comprensione, l'analisi e la valutazione dei fondi
  • Consigli utili per investire

Articoli correlati

Migliori ETF su cui investire
Gli ETF sono uno strumento versatile per costruire il vostro portafoglio di investimenti indicizzati passivi o per integrare il vostro portafoglio di fondi e azioni. In questo articolo esamineremo i migliori ETF in cui investire, iniziando con un ...

Lasciate i vostri pensieri

guest
0 Commenti
Feedback in linea
Visualizza tutti i commenti
Benvenuto nella comunità!

Seleziona i temi che ti interessano e personalizza la tua esperienza in Rankia

Ti invieremo una newsletter ogni due settimane con le novità di ogni categoria che hai scelto


Vuoi ricevere le notifiche dei nostri eventi/webinar?


Continuando, accetti l'informativa sulla privacy