Che cos’è il TER? | Rankia: Comunità finanziaria

Che cos’è il TER?

Il TER (Total Expense Ratio), noto con il suo acronimo in inglese, è un valore che è responsabile della determinazione del Total Expense Ratio, che altro non è che un parametro che consente agli investitori di conoscere il costo totale di un fondo. Il TER è espresso in percentuale ed è il risultato della divisione del costo annuale totale tra le attività di un fondo (determinandone la media annuale).

Spese di un fondo di investimento

Qualsiasi tipo di Fondo di investimento deve sostenere commissioni, tra cui spiccano la gestione e la custodia (nota anche come deposito). La commissione di gestione è responsabile della copertura delle spese associate ai servizi e rappresenta una percentuale del valore del patrimonio netto, calcolata su base giornaliera e detratta giornalmente dal valore patrimoniale netto del Fondo. Da parte sua, la commissione di custodia è destinata a coprire le spese di amministrazione e deposito e, come la commissione di gestione, viene detratta giornalmente dal valore patrimoniale netto.

A seconda del prodotto, può includere altre commissioni, come abbonamento ed esborso. Nel caso della commissione di sottoscrizione, come indica il nome, viene addebitata a ciascun risparmiatore al momento dell'acquisizione del fondo e rappresenta una percentuale del suo valore di acquisto. Le commissioni di esborso corrispondono agli importi che vengono addebitati al momento in cui un risparmiatore decide di liberarsi delle azioni.

Interpretazione del TER (Total Expense Ratio)

Per quanto riguarda il risparmio, i fondi di investimento sono sempre una buona opzione, in quanto è un asset che ha molte sfaccettature e per la quantità di fondi offerti dal mercato, chiunque sia interessato può ottenerne uno che si adatti alle proprie aspettative.

Quando si sceglie un Fondo di investimento, è comune valutare prima la sua redditività, perché è definita considerando i costi e le spese coinvolti nel Fondo, quindi a seconda di questi saranno più o meno redditizi e appropriati per gli Investitori.

Per chi decide sui Fondi di Investimento, deve essere consapevole del Total Expense Ratio TER (Total Expense Ratio), perché stabilisce in percentuale per un determinato Fondo di Investimento le spese annuali che esso comporta, anche implicite, rispetto al suo patrimonio . È così importante e utile che il valore del TER per ciascun Fondo di investimento deve riflettersi nei volantini promozionali e nei rapporti periodici inviati ai partecipanti.

È un dato di fatto che il beneficio di un Fondo dipende interamente dalle capacità dell'operatore di investire il denaro del totale attivo, in modo tale da ridurre le spese associate alle operazioni. In altre parole, prima di optare per un fondo di investimento, devi cercare maggiori benefici e minori spese.

Interpretazione del TER

Sapendo che il TER è una percentuale che definisce la proporzione di spese e costi rispetto al patrimonio di un Fondo di Investimento, è naturale volerlo sapere prima di optare per questo tipo di risparmio, tuttavia, che un TER è maggiore di un altro non indica che ci saranno rendimenti maggiori, perché dipendono dalla gestione e dall'assertività degli operatori. Da parte sua, il TER stabilisce la misura in cui i risultati diminuiranno nel calcolo dei benefici di ciascun partecipante.


Guida del Fondo di Investimento
Guida raccomandata

Guida del Fondo di Investimento

Impara tutto sui fondi d'investimento. Impara le basi e inizia a investire saggiamente.

Scaricare gratis

Lascia un commento

Sii il primo a commentare!
Commento

Benvenuto nella comunità!

Seleziona i temi che ti interessano e personalizza la tua esperienza in Rankia

Ti invieremo una newsletter ogni due settimane con le novità di ogni categoria che hai scelto


Vuoi ricevere le notifiche dei nostri eventi/webinar?


Continuando, accetti l'informativa sulla privacy