Le migliori strategie di trading online

Una strategia di trading online è un piano che gli operatori seguono per entrare nel mercato in base ai loro obiettivi e al tempo in cui si aspettano di raggiungerli. Tutti i trader operano nel mercato finanziario sulla base di una strategia che progettano tenendo conto di due fattori. Il primo sono i benefici che si aspettano di ottenere e il secondo è il tempo in cui si aspettano che arrivi quella redditività. Generalmente chi cerca grandi profitti va long e chi cerca piccoli profitti investe in posizioni short.

trading online strategie

Cos'è una strategia di trading

Una strategia di trading online è un insieme definito di regole e criteri che un trader segue per prendere decisioni di acquisto e vendita sui mercati finanziari attraverso piattaforme online. Questa strategia può basarsi su analisi tecniche, analisi fondamentali, indicatori specifici, eventi economici o una combinazione di questi elementi. L'obiettivo è massimizzare i profitti e minimizzare le perdite identificando opportunità di mercato favorevoli e gestendo efficacemente il rischio.

Come creare strategie di trading che funzionano

Per saper creare una strategia di trading che dia risultati, l'operatore deve analizzare se stesso, studiare lo stato del mercato finanziario, saper interpretare i grafici e, soprattutto, cercare di anticipare le oscillazioni che i valori degli asset possono subire.

Qual è la migliore strategia di trading online?

Un'altra domanda è sapere quale sia la migliore strategia di trading. Non esiste una risposta definitiva poiché ogni piano è adattato agli obiettivi del trader, ma ce ne sono alcuni che sono ampiamente utilizzati e possono generare profitti significativi se eseguiti correttamente.

Uno di questi è il trading intraday che si basa sull'apertura e la chiusura di tutte le operazioni prima della chiusura del mercato. L'esecuzione riduce i rischi sui costi. Si basa principalmente sul mantenere una posizione aperta durante la notte (overnight). Un altro molto utilizzato è il position trading; in questo caso la posizione viene aperta a lungo termine, a volte dura diversi mesi e anche anni.

Che differenza c'è tra il trading online e gli investimenti?

Quando dico alla gente che sto investendo nel mercato azionario, molti seguono la conversazione con la seguente domanda: “Oh, quindi sei un trader?” Quando dico loro di sì ma non è quello a cui mi riferivo, rimangono con un punto interrogativo totale negli occhi e un silenzio automatico. E’ allora che di solito spiego la grande differenza tra le due realtà, con grande sorpresa dei presenti. 

La confusione è logica, perché in realtà quando investi in azioni hai anche la possibilità di fare trading con tali strumenti; sono comunque modi di investire completamente diversi. Alcuni non considerano nemmeno il trading all'interno della categoria di investimento, se non qualcosa più simile a giocare o scommettere in un casinò.

La verità è che entrambe sono ottime opzioni per generare reddito, ma una di esse potrebbe essere più adatta a te rispetto all'altra. 

C'è una grande differenza tra investire vs speculare, e mentre sia investire che fare trading hanno un po' di entrambi, il trading ha sicuramente molti più connotati speculativi. In un investimento nel mercato azionario, è necessaria un'analisi precedente della società di cui si vuole acquistare le azioni per assicurarsi che dia un profitto in futuro, per cui si indaga sulla società e sui suoi risultati. Al contrario, in una speculazione, fai semplicemente un'ipotesi su dove pensi che andrà il prezzo di un'azione, se salirà o scenderà, in base alle tendenze di acquisto o vendita o cosa pensi che farà il mercato. Ciò non significa che quando si investe in borsa non ci possono essere speculazioni, o che quando si fa trading non ci sono fasi analitiche, ma il tuo investimento dipenderà più dallo stile che applicherai. Direi che investire in borsa è l'80% di analisi e il 20% di speculazione, mentre il trading è l'80% di speculazione e il 20% di analisi.

A quali mercati si applicano le strategie di trading

Le strategie di trading possono essere applicate a qualsiasi asset scambiato su un mercato finanziario: azioni, indici azionari, materie prime, futures, opzioni, valute, criptovalute. In tutti i casi il concetto è lo stesso: saper decidere il momento migliore per comprare e vendere.

Vediamo quali sono i mercati finanziari più importanti:

  1. mercato azionario
  2. mercato dei cambi
  3. mercato delle materie prime
  4. mercato dei futures
  5. mercato delle criptovalute
  6. mercato degli indici
  7. mercato obbligazionario
  8. mercato degli ETF

1 – Mercato azionario

Ti consentirà di acquisire titoli (unità) o acquistare azioni di una determinata società. Se vuoi puoi investire in Apple, Amazon o in altre società quotate in Borsa.

2 – Mercato Forex

Qui speculi sulle coppie di valute ed è il mercato più liquido del mondo. Nel Forex, ogni giorno vengono spostate grandi quantità di denaro.

Alcune delle migliori strategie di trading nel Forex sono la strategia scalping Forex e quella di trading frattale.

3 – Mercato delle materie prime

Il trading con materie prime comprende cibo, risorse energetiche (petrolio, gas), legno, metalli preziosi (oro e argento), ecc.

Quando investi, avrai la possibilità di investire su varie materie prime. Ad esempio, puoi investire contemporaneamente in oro, argento, gas, zucchero e caffè. In questo modo, non dipenderai da un singolo risultato.

4 – Mercato dei futures e mercato delle opzioni

In questo mercato esiste un accordo tra due parti sulla vendita di un prodotto finanziario (commodities, valute) il cui valore si basa su un altro asset (asset sottostante).

In altre parole, il mercato dei futures è il luogo in cui è possibile acquistare o vendere prodotti finanziari. Queste due azioni (vendita e acquisto) sono formalizzate tramite contratti.

Nel mercato del trading di opzioni due delle strategie di trading più diffuse sono la strategia Strangle e la strategia di spread trading.

5 – Mercato delle criptovalute

Il mercato delle criptovalute è uno dei più conosciuti. In effetti, è l'alternativa per eccellenza all'attuale sistema monetario.

Questo mercato è totalmente decentralizzato. Potrai acquistare valute virtuali come Bitcoin, Ethereum, Ripple, Cardano, ecc.

Se è la prima volta, ti consigliamo di iniziare con Bitcoin, poiché oggi è ancora la cripto principale e quello che raggiungerà il valore più alto in futuro.

6 – Mercato degli indici

Ci sono molti indici azionari nel mondo, ma non tutti hanno la stessa rilevanza. Il mercato degli indici rappresenta il movimento delle diverse azioni che compongono un mercato azionario o un settore specifico.

I più popolari sono SP500, DAX, DOW JONES e NASDAQ 100.

7 – Mercato obbligazionario

Conosciuto anche come mercato del debito. Un'obbligazione è uno strumento a reddito fisso.

Questo mercato è uno dei più sicuri e redditizi al mondo. I titoli di debito vengono emessi e negoziati da stati sovrani e imprese. 

8 – Il mercato degli ETF

Gli ETF (acronimo di Exchange Traded Funds) sono fondi o SICAV a basse commissioni di gestione negoziati in Borsa come le normali azioni. Si caratterizzano per il fatto di avere come unico obiettivo quello di replicare fedelmente l'andamento e quindi il rendimento di indici azionari, obbligazionari o di materie prime. 

Qual è il miglior mercato per fare trading?

Dipende dai tuoi criteri e da cosa stai cercando. Sia il mercato azionario che il mercato dei cambi sono abbastanza conosciuti. Tuttavia, ci piace molto quella della criptovaluta. Con quale otterrai più redditività?

Non esiste mercato un mercato migliore di un altro, tutto è relativo. Ovviamente, se stai cercando di investire in Apple, dovrai comprare azioni, ma se il Dow Jones attira la tua attenzione, andrai su un indice.

L'importante è essere chiari su ciò che si vuole investire e sulle proprie esigenze economiche e temporali.

Copy trading: cos'è

Il Copy Trading è una forma di investimento in cui gli investitori possono copiare le operazioni di altri investitori esperti. Questa tecnica consente agli investitori di apprendere e trarre profitto guadagnando, utilizzando la strategia e la conoscenza dei trader di maggior successo.

L'investitore non consegna i suoi fondi nelle mani dell'altro operatore, come avviene con i normali metodi di investimento. In questo caso, l'investitore deve solo aprire un conto di trading personale e collegarlo al conto Traders selezionato, con un semplice clic.

Conosciuto anche come Mirror Trading o social trading, negli anni questa metodologia si è perfezionata fino a diventare il sistema di investimento a gestione passiva più utilizzato al mondo.

Sono soprattutto gli investitori alle prime armi ad utilizzare questo metodo di trading automatico, anche a scopo didattico: osservando cosa fanno i più esperti e redditizi, sarà possibile apprendere più velocemente le strategie di trading vincenti per investire in borsa.

Gli investitori possono utilizzare le piattaforme di copy trading per selezionare i trader che desiderano copiare. La piattaforma consentirà quindi loro di monitorare e copiare le operazioni di quei trader. Gli investitori possono aprire e chiudere posizioni manualmente o impostare i propri conti in modo che aprano e chiudano automaticamente posizioni in base alla performance del trader che stanno seguendo.

Copy Trading: pro e contro

Tra i vantaggi del copy trading troviamo:

  • Risparmio di tempo: non c'è dubbio che c'è un notevole risparmio di tempo rispetto al trading manuale, poiché una volta selezionati gli investitori da copiare non è necessario stare davanti ai grafici per gestire i trade.
  • Diversificazione: possiamo selezionare trader attivi in ​​azioni, altri in forex e altri in criptovalute. In breve, il nostro portafoglio sarà ben diversificato solo scegliendo diversi investitori.
  • Apprendimento: consente agli investitori di apprendere bene, utilizzando la strategia e le conoscenze dei trader di maggior successo.
  • Redditività: investendo in trader esperti, è possibile ottenere un rendimento maggiore rispetto a quando si investe da soli.
  • Semplicità: elimina la necessità di analizzare e monitorare da vicino i mercati finanziari, poiché tutto è gestito automaticamente dalla piattaforma.

Tra gli svantaggi:

  • Rischio: investendo in altri trader, corri il rischio che quei trader possano avere una brutta giornata o prendere una serie di perdite, il che potrebbe influire negativamente sui risultati.
  • Commissioni: alcune piattaforme addebitano commissioni per le operazioni copiate, che possono ridurre la redditività ottenuta.
  • Tempo: richiede un certo livello di dedizione e tempo per selezionare i trader giusti e monitorare la performance dell'investimento.

Copy trading su eToro

eToro è una piattaforma di investimento multi-asset che offre la possibilità di fare trading su una vasta gamma di asset. Uno dei suoi servizi più innovativi è il CopyTrader, una tecnologia premiata che permette agli utenti di copiare automaticamente le operazioni dei trader più esperti e di successo presenti sulla piattaforma. Questo approccio al trading online offre numerosi vantaggi:

  • Intuitività e automatismo: avviare o interrompere la copia, aggiungere o rimuovere fondi è semplice e può essere fatto in qualsiasi momento. Le operazioni copiate vengono replicate automaticamente nel tuo portafoglio, in tempo reale.
  • Accesso ai trader di spicco: puoi investire direttamente negli stessi asset acquistati dai migliori trader di eToro, sfruttando le loro competenze ed esperienza.
  • Risparmio di tempo: gestire il proprio portafoglio senza dover monitorare costantemente i mercati diventa più semplice.
  • Costi: la funzione di copia su eToro è gratuita, senza costi aggiuntivi per l’utilizzo di CopyTrader.
  • Community e supporto: eToro offre l'accesso alla più grande community collaborativa di trader e investitori al mondo, dove è possibile interagire, condividere e imparare da altri investitori esperti.

eToro

7.5/ 10

Mercati

Italia, Europa, USA, Asia

Sito web in diverse lingue.

Versione mobile avanzata e copytrading

Possibilità di negoziazione di azioni frazionarie

* Il vostro capitale è a rischio. Si applicano altre commissioni. Per ulteriori informazioni, visita

Deposito minimo:

€50.00

Il Copy Trading su eToro rappresenta un'opportunità unica per chi vuole avvicinarsi al mondo del trading online, permettendo di sfruttare l'esperienza di trader affermati senza dover dedicare tempo all'analisi dei mercati o alla costruzione di strategie complesse da zero.

Come sapere quando uscire da un trading

Sapere quando entrare in un trade è importante, ma sapere come uscirne correttamente è molto più importante.

Il problema è che se non si impara a fare questo, perdi denaro (o smetti di guadagnarlo) e il tuo trading non migliora.

Quando fissi uno o più obiettivi devi determinare lo scenario in cui ti trovi. Un'operazione di acquisto a medio termine al massimo non è la stessa di un'operazione di vendita alla rottura di un supporto. Se si propone un'operazione di acquisto in un chiaro scenario rialzista, la cosa normale è che non si abbia alcuna resistenza rilevante al di sotto del livello obiettivo.

Un'opzione altamente raccomandata è quella di impostare un obiettivo molto ampio, nel caso in cui si dimentichi di avere l'operazione aperta. Di solito lo metto al doppio del prezzo di ammissione e un po' di più. Ma puoi metterlo come ritieni più comodo o non metterlo direttamente.

Ora immagina di fare trading a breve termine. Quello che stai cercando è catturare un movimento del prezzo tra livelli rilevanti in un periodo di giorni o settimane. Logicamente, dovrai impostare il tuo obiettivo prima di raggiungere il livello successivo pertinente.

Non puoi lasciare il prezzo libero, senza obiettivi, sperando che superi quel livello e tu possa fare più soldi. E se lo fai, non stai determinando correttamente lo scenario attuale.

Ciò include anche i livelli intermedi:

  • Se il tuo piano di trading include un livello intermedio in qualche modo rilevante, dovrai mettere un obiettivo parziale intermedio, non puoi ignorarlo.
  • Potrebbero esserci operazioni che vanno dritte al bersaglio, ma ce ne saranno molte altre che si girano prima di arrivarci.

Questo significa che devi sempre andare tutto o niente?

Non necessariamente. In molte occasioni è consigliabile aggiornare lo stop loss, al movimento del prezzo, tramite un trailing stop. Effettuando un buon trailing stop nei punti difensivi, ti assicuri una parte dei vantaggi. Anche con le chiusure parziali.

Ma è molto importante impostare lo stop loss al momento giusto, in modo che il prezzo non ti porti fuori troppo presto o troppo tardi e quindi stai dando soldi al mercato.

Un'altra opzione per tornare il meno possibile sul mercato, nel caso in cui la nostra operazione non vada come previsto, è spostare lo stop loss al pareggio reale quando il nostro piano di trading lo consente. Con questo, quello che fai è attaccare lo stop loss al punto esatto in cui recuperi il valore totale del tuo investimento, comprese le commissioni.

Cioè, non vinci né perdi.

Proprio come il trail stop, impostare lo stop loss iniziale in pareggio è una tua decisione e dipende molto dal contesto di ogni operazione e dal tuo piano di trading. Attieniti al tuo piano di trading. Registra questa frase poiché è quella che, dopo un po', ti farà diventare un trader vincente. Quando esci da un trade devi fare ciò che dice il tuo piano di trading.

Un piano che hai chiarito per iscritto, se possibile, e a cui devi attenerti, qualunque cosa accada. È importante sempre calcolare il rapporto rischio rendimento nel trading.

Attenersi ad esso è ciò che ti farà individuare gli errori più velocemente e imparare da essi. Non improvvisare.

In breve, voglio che ti sia chiaro sull'importanza di sapere come fare bene in un'operazione e quindi trarne il massimo. È impossibile indovinare il momento perfetto per uscire. Almeno, è impossibile farlo volendo.

Fortunatamente, un giorno potresti vendere ai massimi o acquistare ai minimi. Ma sarà stato solo quello: fortuna. E molto.

Con quale piattaforma fare trading

Ecco una Top 5 dei broker che offrono le migliori piattaforme dove fare trading.

XTB e Interactive Brokers mettono a disposizione anche un conto demo per sperimentare le strategie di trading online senza perdere denaro reale.

PiattaformaVantaggi
XTB (xStation)News macroeconomiche, trading su più di 3.000 mercati.Scopri di più →
Interactive Brokers (TWS)Accesso a mercati globali, strumenti avanzati e professionali.Scopri di più →
FINECO (Powerdesk)Funzionalità avanzate e completezza.Scopri di più →
Pepperstone (MT4-MT5-cTrader e TradingView)No deposito minimo. Conto demo e ottimo servizio clienti.Scopri di più →

Le strategie per fare trading più comuni

Esistono centinaia di strategie di trading. L'importante è sceglierne una adatto alle proprie esigenze. Una delle caratteristiche del trading è che ogni persona può avere una prospettiva diversa dell'attività a seconda della propria esperienza e personalità. Per questo motivo, per scegliere un sistema di trading, non puoi basarlo sulla pretesa di una terza parte che con un determinato sistema avrai un profitto garantito.

La selezione dovrebbe essere molto personale, basata sui tuoi obiettivi, livello di esperienza, personalità, tempo, ecc. Questi tipi di fattori possono influenzare una strategia perfetta, devastante sulla carta, per essere il peggior modello ed esperienza di investimento per te.

Studia le opzioni disponibili, chiedi consiglio a esperti del settore, valuta attentamente i vantaggi, gli svantaggi e le loro caratteristiche generali per progettare o scegliere un piano che si adatti al tuo modo di lavorare e che ti renda più facile da rispettare. 

Prima di iniziare ad approfondire i vari strumenti e le migliori strategie, chiediti:

  • Quanto tempo ho da dedicare al trading?
  • Che formazione posseggo? Ho una buona conoscenza dei vari mercati finanziari e so analizzarli?
  • Qual è il mio obiettivo principale? Voglio profitti rapidi o futuri? Vivere dal trading o aumentare i tuoi risparmi?
  • Quanto sono disposto a perdere?

Con le risposte a queste domande specifiche ti sarà più facile tracciare un percorso da seguire.

Vediamo insieme le strategie di strading più comuni su cui creare il proprio modus operandi. Leggi anche: tipi di trading.

Strategie di trading intraday 

Tutte le posizioni vengono chiuse prima della fine della giornata. Con questo metodo, i trader cercano di proteggersi da possibili fluttuazioni che possono verificarsi durante le ore di chiusura del mercato e che possono influenzare il risultato della loro transazione.

Per fare trading intraday devi essere attento alle notizie e agli eventi che possono incidere sull'investimento. Inoltre, quando fai trading aprendo e chiudendo rapidamente posizioni, devi avere abbastanza tempo per essere consapevole dei movimenti ed essere in grado di agire altrettanto rapidamente nei momenti necessari.

Benefici:

  • Risultati rapidi: con questo non si intende profitti rapidi, ma che saprai se ha sbagliato o meno in un breve periodo di tempo. Nel day trading ci sono posizioni che si tengono per pochi minuti.
  • Non c'è rischio di chiusura: chiudendo le posizioni a fine giornata, le possibili fluttuazioni del mercato non avranno alcun effetto sulla tua performance.
  • Emozionante: molti trader spesso apprezzano la scarica di adrenalina che viene dal prendere decisioni rapide. Questo vantaggio per alcuni può essere uno svantaggio per altri.
  • Flessibile: puoi entrare, aprire un paio di posizioni al giorno e uscire, per adeguarti a un determinato orario secondo le tue disponibilità.

Svantaggi:

  • Non c'è molto tempo per pensare: le decisioni devono essere rapide. Ecco perché è importante stabilire limiti di profitti e perdite.
  • Devi essere molto disciplinato: i trader che utilizzano questa strategia di trading possono cadere in quello che è noto come “over trading” ed è difficile per loro ritirarsi alla ricerca di maggiori profitti. D'altra parte, anche il day trading può creare dipendenza. Pertanto, è necessario essere concentrati e rispettare il piano di lavoro per evitare queste pratiche negative.

Scalping trading: strategie

Lo scalping è una strategia di trading che può essere considerata una forma di day trading. Consiste nell'aprire e chiudere posizioni in piccole variazioni di valore, queste operazioni sono piuttosto brevi, alcune con durate inferiori al minuto.

I trader che utilizzano questa metodologia sono noti come scalper.

Per effettuare lo scalping è necessario operare in un mercato altamente volatile e imprevedibile, cioè che presenta più fluttuazioni giornaliere ma dove è possibile seguire dei pattern operativie. 

Molti scalper utilizzano sistemi di trading automatizzati, che consentono loro di stabilire posizioni più velocemente della capacità umana. Regola i parametri per evitare perdite e determinare i profitti.

Vantaggi:

  • Un alto rapporto vincite/perdite.
  • Non richiede conoscenze nell'analisi fondamentale e dei valori in generale.
  • Può essere gestito con un piccolo capitale.
  • Ridurre l'esposizione al rischio.
  • Sono ideali come strategia per Forex, indici e materie prime.

Svantaggi:

  • Richiede pratica e precisione.
  • Così come richiede pochi investimenti, implica anche bassi profitti.
  • Le spese di commissione possono maturare.
  • A causa dell'alto livello di concentrazione richiesto dall'attività, può diventare opprimente ed estenuante.

Strategia Swing trading

Nello swing trading il trader utilizza una combinazione di analisi fondamentali (fattori esterni che influenzano il valore) e tecniche (analisi del comportamento storico dei prezzo) per prevedere un movimento improvviso o uno “swing”.

I movimenti hanno un massimo, che è quando raggiungono un rialzo elevato, e un minimo, che è quando raggiungono un picco discendente.

Quando analizziamo i movimenti di un determinato asset, si può vedere che si muove ad onde, i picchi e i minimi sono le oscillazioni. L'obiettivo è quindi aprire posizioni quando il prezzo è al massimo e attendere che la correzione del mercato si chiuda o viceversa.

Questo tipo di sistema non ha un periodo definito, le posizioni possono essere mantenute aperte per ore o settimane, in attesa che si sviluppi il trend atteso o la correzione prevista.

Vantaggi:

  • Tempo: non richiede l'impegno di tempo che richiede il day trading, quindi è possibile solo dedicare qualche ora al giorno.
  • Può essere molto redditizio: con una buona analisi e attenendosi al piano di trading iniziale, questa strategia può portare grandi vantaggi.

Svantaggi:

  • Espone alle fluttuazioni del mercato intraday e ai divari tra i prezzi.
  • Gli swing sono difficili da calcolare, anche per i trader più esperti.

Strategia di posizione o position trading

Il position trading una strategia di trading a lungo termine che mira a mantenere uno o più titoli per lunghi periodi di tempo, che possono variare da mesi ad anni, al fine di ottenere profitti futuri.

I trader che utilizzano questa strategia si affidano all'analisi fondamentale per scovare le azioni e stimare il loro sviluppo, ma non si preoccupano delle fluttuazioni quotidiane del mercato. Possono a loro volta utilizzare l'analisi tecnica per determinare il punto di uscita.

L'obiettivo principale di questa strategia di trading è inseguire le tendenze. Investe in un valore che si stima continuerà a salire e la posizione viene chiusa quando si ritiene di aver raggiunto il picco di valore più alto. È importante determinare protezioni e livelli di stop loss per evitare cambiamenti improvvisi con conseguente perdita completa del capitale.

Vantaggi:

  • Non richiede un monitoraggio costante.
  • Lo stress causato dalle fluttuazioni del mercato viene evitato.
  • Di solito sono molto più redditizi.
  • Sono meno rischiosi.

Svantaggi:

  • Alcuni movimenti o oscillazioni imprevedibili possono diventare una tendenza e passare inosservati.
  • Il capitale non è disponibile mentre la posizione è aperta.
  • I periodi di instabilità possono causare danni agli investimenti.

Strategia di trend following

L'obiettivo principale del trend trading è seguire la direzione dei trend marcati al fine di ottenere profitti, sfruttando sia quelli rialzisti che quelli ribassisti.

Questa strategia di trading si è rivelata la più efficace nel mercato Forex, perché in questo mercato le tendenze possono durare per giorni e giorni, massimizzando i profitti.

L'analisi tecnica viene spesso applicata per cercare di prevedere una nuova tendenza. L'obiettivo principale è ottenerne una e perseguirla fino al momento del suo completamento.

Per determinare le tendenze, i trader utilizzano indicatori di breakout. Un breakout si verifica quando il prezzo si sposta al di sopra o al di sotto dei massimi e dei minimi precedenti. Una volta che si verifica il breakout, la tendenza può durare per giorni.

Vantaggi:

  • Gli indicatori consentono di identificare le tendenze abbastanza presto da poter entrare in anticipo, massimizzando i profitti.
  • Gli input e gli output non devono necessariamente essere esatti. La precisione non è un requisito fondamentale. Se la tendenza è a lungo termine, questo si traduce in meno tempo dedicato a fare trading.
  • Poiché il modo di operare è lento, i costi delle commissioni non si accumulano e tendono ad avere un peso minore.
  • Il controllo del rischio è determinato dallo stesso piano d'azione. Chiudi quando il trend finisce.

Svantaggi:

  • Il più delle volte il mercato è consolidato, le false tendenze possono essere sinonimo di perdite maggiori.
  • È necessario un grande capitale per poter effettuare un follow-up efficiente.
  • Le strategie citate sono solo una piccola parte delle molte esistenti e disponibili per fare trading sui mercati finanziari. Un sistema davvero efficace è quello che combina tutti gli elementi che si adattano a un particolare trader.
  • La cosa più importante è sviluppare un piano, non lasciare un investimento al caso e mettere a rischio la nostra salute finanziaria. Vale la pena notare che la scelta di un sistema di trading può essere un processo dinamico, testando quale sia più efficace e più facile da seguire. Diverse strategie possono anche essere combinate per adattarle al nostro stile operativo e ai nostri obiettivi.

Strategie di trading algoritmico

Apriamo una breve parentesi anche sul trading algoritmico. Nel trading basato sul machine learning, gli algoritmi vengono utilizzati per prevedere l'intervallo per i movimenti di prezzo a brevissimo termine con un certo intervallo di confidenza. I modelli basati sul Machine Learning possono analizzare grandi quantità di dati ad alta velocità e migliorarsi grazie a tale analisi.

Tutte le strategie di trading algoritmico oggi in uso possono essere classificate a grandi linee nelle seguenti categorie:

  • Strategie basate sul Momentum o strategie di trading algoritmico Trend Following
  • Strategie di trading algoritmico di arbitraggio
  • Strategie di trading algoritmico di arbitraggio statistico
  • Strategie di trading algoritmico market making

Money management

Incorporare il money management all'interno di tutte queste strategie è cruciale per il successo nel trading.

Le strategie di money management aiutano a controllare il rischio per trade, a preservare il capitale e a massimizzare i profitti. Una regola fondamentale del money management è di non rischiare mai più di una percentuale prefissata del proprio capitale in una singola operazione. Questo approccio aiuta a evitare perdite significative e garantisce che il trader possa continuare a operare anche dopo una serie di transazioni perdenti. Inoltre, l'uso di stop loss per limitare le perdite e di take profit per assicurare i guadagni può contribuire a una gestione efficace del capitale. Integrare il money management nelle strategie di trading discusse nell'articolo non solo aumenta le possibilità di successo ma promuove anche una maggiore disciplina finanziaria.

Strategie di trading basate sull'analisi tecnica

Le strategie di trading basate sull'analisi tecnica ci riferiamo ad un mercato (Forex, azioni etc.) e ad alcuni indicatori che usiamo per determinare le posizioni di entrata e di uscita da quel mercato. Tra le principali strategie di analisi tecnica annoveriamo le bande di Bollinger, il metodo di Fibonacci e la strategia con Pivot Point.

Guarda il video! Giovanni Lapidari analizza strategie di trading 👇🏼

FAQ

Quali sono le migliori strategie di trading?

Le migliori strategie di trading variano in base agli obiettivi dell'investitore, alla tolleranza al rischio e al mercato di riferimento. Alcune delle più popolari includono il trading intraday, il trading swing, il trading di posizione, e lo scalping. Ogni strategia ha i suoi vantaggi e richiede un diverso livello di impegno e analisi.

Come si impara a fare trading online?

Si può imparare a fare trading online attraverso una combinazione di formazione teorica e pratica. Questo include lo studio di materiali didattici, la partecipazione a corsi online, webinar, la lettura di libri specifici sul trading, e soprattutto la pratica tramite account demo offerti dalle piattaforme di trading, prima di passare a operazioni con denaro reale.

Quante strategie di trading esistono?

Esistono centinaia di strategie di trading, che possono essere personalizzate in base alle preferenze individuali, agli asset scelti (azioni, forex, criptovalute, ecc.), e alle condizioni di mercato. Le strategie si evolvono costantemente per adattarsi alle nuove dinamiche di mercato e alle tecnologie di trading.

Cosa studiare per fare trading online?

Per fare trading online è consigliabile studiare analisi tecnica e fondamentale, gestione del rischio, psicologia del trading, e familiarizzare con gli strumenti e le piattaforme di trading. È utile anche avere una buona comprensione dei mercati finanziari globali, delle notizie economiche e degli eventi che possono influenzare i prezzi degli asset.

Cerchi un broker per il trading?

Deposito minimo:

€0.00

Deposito minimo:

€0.00

Leggi più tardi - Compila il modulo per salvare l'articolo in formato PDF

Articoli correlati

Migliori broker per negoziare i futures
Il mercato dei futures continua a essere uno dei più grandi mercati scambiati al mondo ogni anno. La creazione di contratti mini e micro ha dato accesso a questo mercato a molti trader che non avevano capitali sufficienti per operare con i futures...