L’interesse composto: cos’è e dove investire

Uno dei concetti più importanti per le nostre finanze è senza dubbio l'interesse composto. Questo strumento semplice ma potente ci porta rapidamente nel futuro, lontano dal rumore a breve termine che spesso si avverte nei mercati finanziari. L'interesse composto, o “interesse su interesse“, ci permette di ottenere rendimenti composti nel tempo, moltiplicando senza sforzo il nostro denaro.

interesse composto investimento

Cos'è l'interesse composto

Suona bene, non è vero? L'interesse composto è uno di quei concetti che passano sempre per la mente di qualsiasi investitore, ma che a volte viene dimenticato perché richiede l'abbondanza di un requisito: il tempo. E purtroppo stiamo diventando sempre più impazienti.
In questo modo, potremmo definire l'interesse composto come l'interesse che matura sul capitale iniziale investito e sugli interessi accumulati e reinvestiti nei periodi precedenti.

L'interesse composto si verifica quando l'interesse viene aggiunto più di una volta all'anno o se è cumulativo e reinvestibile, ad esempio su base mensile. Si tratta di una pratica comune anche in finanza e in economia e spesso è la chiave di volta delle strategie di investimento value a lungo termine.

Quando investiamo, quindi, dobbiamo avere ben chiaro lo straordinario potere dell'interesse composto, che è fondamentale per il successo a lungo termine. Poiché dà luogo a rendimenti molto elevati nel corso del tempo, viene spesso definita “la magia dell'interesse composto”. Infatti, una volta ad Albert Einstein fu chiesto quale fosse la forza più potente dell'Universo e lui rispose “l'interesse composto”.

Caratteristiche dell'interesse composto

Il segreto dell'interesse composto sta in due semplici chiavi. Da un lato, il passare del tempo e, dall'altro, l'accumulo di interessi. A differenza dell'interesse semplice (in cui una volta maturato l'interesse, l'intero capitale non viene reinvestito), l'interesse composto si distingue per:

  • Gli interessi vengono aggiunti al capitale iniziale
  • Il rendimento viene applicato a un capitale crescente derivante dalla somma degli interessi.
  • Il tempo, in sostanza, è ciò che vi permetterà di accumulare molto capitale, sempre più automaticamente. Il denaro crea denaro.

Perché investire con l'interesse composto

C'è un'enorme differenza tra aggiungere o meno gli interessi al capitale iniziale (interesse composto o semplice). Quando otteniamo un rendimento e lasciamo che i guadagni si aggiungano al saldo principale dell'investimento, possiamo beneficiare di un aumento esponenziale del nostro denaro con lo stesso sforzo, ossia con lo stesso tasso di interesse.

L'effetto composto può verificarsi in qualsiasi periodo di tempo, che si tratti di giorni, settimane, mesi o anni. Tuttavia, quanto più lungo è il periodo in cui il capitale più gli interessi si accumulano e guadagnano un rendimento, tanto maggiore è l'effetto ottenuto.

È comune pensare che per guadagnare investendo, la cosa principale sia ottenere un rendimento annuo elevato, per battere il mercato. Ma in realtà, nel lungo termine, la cosa più importante non è il tasso di rendimento ottenuto (che pure è importante) ma il tempo: quante volte il nostro capitale può essere reinvestito, questo è ciò che è veramente cruciale per fare soldi. Un rendimento elevato un anno ha poco valore se non possiamo mantenerlo nel lungo periodo.

Formula per il calcolo dell'interesse composto

Quanti soldi ottieni in un dato futuro se investi con un tasso di interesse composto?

VF = VP x (1 + r) ^ n

  • Future Value (FV)”: rappresenta il capitale totale che avremo al termine del periodo di tempo stabilito.
  • Present Value (PV)”: è equivalente al capitale iniziale che viene investito.
  • La “r”: rappresenta il tasso di interesse.
  • La “n”: indica il periodo di tempo che durerà l'investimento. Questo può essere in mesi, trimestri, semestri, anni, ecc.

Esempio: VF = VP 1000 X (1 + 0,10 n) ^ 10

VF = 2594 Euro.

Se volessimo investire 5000 euro Come capitale iniziale per 25 anni a un tasso di interesse composto del 7% effettivo annuo, quanto sarebbe il capitale alla fine del periodo?

VF = VP (5000) X (1 + 0,07 n) ^ 25

VF = 27137 Euro.

“Con gli stessi dati calcolati a un tasso di interesse semplice, sarebbero solo 13750 euro, tenetelo in considerazione”

Vediamo, se vuoi calcolare il tempo necessario per raggiungere un certo obiettivo finanziario, risolvendo la formula per trovare “n”:

n = ln (VF / VP) / ln (1 + r)

Ad esempio, se vogliamo sapere quanto tempo ci vorrà per raggiungere $ 1 milione di euro con un capitale iniziale di 2.000 Euros, con un tasso di interesse composto al 12% effettivo all'anno.

n = ln (1000000/2000) / ln (1 + 0,12)

n = 54,8 anni

Esempio: tabella dell'interesse composto

Possiamo vedere il potere dell'interesse composto in un semplice esempio. Prendiamo come base un periodo di 12 anni e un capitale iniziale di 5.000 euro. Il tasso di interesse è del 2% annuo.
Nel primo anno otterremo 100 euro di interessi (5.000×0,02), così che nel secondo anno partiremo con un capitale di 5100 euro (gli interessi vengono aggiunti al capitale investito). All'inizio del terzo anno il nostro capitale investito sarà già di 5.202 euro grazie all'interesse di 102 euro ottenuto nel secondo anno (5.100×0,02). E così via, dopo 12 anni di reinvestimento degli interessi possiamo vedere come si comporterebbe il nostro capitale:

PeriodoCapitale investito (€)Interesse (2%)Totale (€)
15.000,00100,005.100,00
25.100,00102,005.202,00
35.202,00104,045.306,04
45.306,04106,125.412,16
55.412,16108,245.520,40
65.520,40110,415.630,81
75.630,81112,625.743,43
85.743,43114,875.858,30
95.858,30117,175.975,47
105.975,46119,516.094,97
116.094,97121,906.216,87
126.216,87124,346.341,21

Alla fine dell'anno 12, dopo un investimento iniziale di 5.000€, il nostro capitale sarebbe cresciuto fino a 6.341,2 € (2,23% di rendimento annuo composto).
Capitale finale = 5000 x (1+0,02) ^12= 6.341,2€.
Se invece non avessimo reinvestito gli interessi (interesse semplice), il risultato sarebbe stato di 6.200 euro.

La differenza (141,21 euro) può non sembrare molto grande, ma più alto è il rendimento e più lunga è la durata, le differenze tra il risultato di un investimento che beneficia dell'interesse composto e uno che non ne beneficia possono essere enormi.

Interesse semplice e composto

L'interesse semplice è, come suggerisce il nome e mai detto meglio, semplicemente l'interesse che produce una somma di denaro, un capitale, durante determinati periodi di tempo: mensilmente, annualmente…

Ad esempio, avete un deposito a tempo determinato in banca che vi fa guadagnare lo 0,25% all'anno. Se la somma di denaro depositata è di 10.000 euro, ad esempio, ogni anno riceverete lo 0,25% di 10.000 euro, ovvero 25 euro. Il primo anno 25 euro, il secondo 25 euro, il terzo 25 euro.

Come si vede, l'interesse semplice si produce solo rispetto al capitale. Nell'interesse composto, invece, l'interesse prodotto si accumula al capitale e matura nuovi interessi, che a loro volta si accumulano al capitale per maturare nuovi interessi, e così via, all'infinito, finché si vuole. Si tratta del cosiddetto effetto palla di neve: man mano che la palla rotola, diventa sempre più grande.

Così, a prima vista, non sembra un grande guadagno. Pensate che non lo sia perché avete preso l'esempio dei 25 euro e pensate che lo 0,25% di 10.025 euro non sia molto di più dello 0,25% dei 10.000 euro iniziali.

Ma tenete presente che:

  • Innanzitutto, lo 0,25% è un valore irrisorio che si può trovare solo nei depositi a termine o nei prodotti a reddito fisso. D'altra parte, ci sono rendimenti superiori al 10% nei mercati azionari
  • D'altra parte, più importante del tasso d'interesse è il tempo che si dedica a questa strategia reinvestendo continuamente i profitti. Ripeto, perché è molto importante: il tempo è più importante del tasso di interesse. La conseguenza è che se siete giovani e state iniziando, con disciplina e perseveranza potete anche andare in pensione molto presto. Se applicate uno dei tanti esempi in cui potete beneficiare di questa strategia, potrete godervi una bella pensione anticipata, parola d'onore.

Investimenti per avere interesse composto

  • Investire con cadenza regolare in ETF: soprattutto ETF che includono indici azionari e obbligazionari mondiali.
  • Immobili: anche se con gli investimenti in immobili è più difficili calcolare il rendimento ed è facile fare un investimento sbagliato.
  • Trading con l'interesse composto: si può usare il copy trading (che mettono a disposizione alcune piattaforme come eToro), copiando i traders che hanno generato storicamente i profitti più stabili.

ETORO

7.5/ 10

Mercati

Italia, Europa, USA, Asia

Sito web in diverse lingue.

Versione mobile avanzata e copytrading

Negoziazione di azioni senza commissioni di acquisto e vendita

* Il vostro capitale è a rischio. Si applicano altre commissioni. Per ulteriori informazioni, visita

Deposito minimo:

$50.00

  • PAC o piani di accumulo: attraverso Robo-advisor o con i PAC che mettono a disposizione alcuni broker, come Fineco, DEGIRO o Scalable Capital. Leggi anche: migliori PAC.
Deposito minimo:

$0.00

Deposito minimo:

$0.00

  • Criptovalute: le criptomonete non generano interessi, non esiste un interesse composto del bitcoin però uno forma di far fruttare le crypto è lo staking di criptovalute.

Come investire con l'interesse composto?

  • Iniziare presto. Innanzitutto, come abbiamo già detto, iniziate presto. Non importa se il tasso di interesse è basso (al giorno d'oggi ottenere più del 10% è talvolta difficile), ma è importante iniziare presto.
  • Non toccare i soldi. Persistenza, sangue freddo e controllo degli impulsi. Capisco che quando si va avanti da 10 anni e si ha voglia di fare un viaggio, di comprare qualcosa, di ristrutturare la casa… bisogna essere molto stoici per non toccare i soldi e vederli languire sul proprio conto. Ma dovete farlo. Tenete presente che avrete la vostra vita normale con il vostro lavoro, altri investimenti in cui non reinvestite ciò che avete guadagnato… Beh, dovete contare su questo ed è quello che potete spendere. Ci si abitua all'idea e basta. Tutto è ciò a cui ci si abitua.
  • Investimenti passivi e automatizzati. Questi due concetti sono quasi identici, ma solo quasi. Investire in modo passivo significa non dover agire attivamente per ottenere un profitto. Ad esempio, se fate trading intraday sul mercato azionario, può essere una forma di investimento, ma non c'è nulla di passivo in questo. Automatizzato significa ancora di più: che i profitti (interessi) maturano automaticamente sul capitale senza che dobbiate farlo voi. Che esiste un sistema, una piattaforma, qualcosa che lo fa. E che questo sistema o piattaforma reinvesta automaticamente il totale. Questo doppio requisito di passività è presente, ad esempio, nel tipo di piattaforme che operano come robo advisor.

Perché l'interesse composto è così potente?

La capitalizzazione si verifica quando gli interessi vengono pagati su base ricorrente. I primi uno o due cicli non sono particolarmente degni di nota, ma le cose iniziano a migliorare quando si aggiunge interesse ripetutamente. Pertanto, possiamo parlare dei seguenti aspetti:

  • Frequenza: più frequenti sono i periodi di capitalizzazione, ad esempio giornalieri, più drammatico è l'effetto.
  • Tempo: la capitalizzazione è più evidente su periodi più lunghi. Avrà un numero maggiore di calcoli o “crediti” quando il denaro viene lasciato crescere da solo.
  • Tasso di interesse: un tasso più alto significa che il conto crescerà più rapidamente. Ma l'interesse composto può superare un tasso più elevato. Soprattutto su lunghi periodi, un conto con la capitalizzazione composta, ma a un tasso inferiore, può ritrovarsi con un saldo più alto rispetto a un conto che utilizza il calcolo degli interessi semplici.
  • Depositi: lasciare crescere il proprio denaro o effettuare frequenti nuovi depositi sul conto è la cosa migliore da fare.
  • Importo iniziale: l'importo iniziale non influisce sulla capitalizzazione composta. Che si parta da 100 o da 1 milione di dollari, la capitalizzazione composta funziona allo stesso modo. I profitti appaiono maggiori quando si inizia con un deposito elevato, anche se non si viene penalizzati se si inizia con un deposito piccolo o se si mantengono i conti separati. Quando si pianifica il proprio futuro è meglio concentrarsi sulle percentuali e sui tempi: che tasso di guadagno si avrà e per quanto tempo? Il denaro è solo il risultato del vostro tasso e del vostro periodo di tempo.

Consigli per avviare il proprio piano di investimento

Abbiamo già una conoscenza preliminare di come ottenere il meglio dagli investimenti, ora vediamo alcuni consigli per mettere insieme il tuo piano di investimento.

  • Definisci il tuo capitale iniziale: definisci la quantità di denaro con cui puoi iniziare il tuo processo di crescita finanziaria. Preferibilmente una quantità realizzabile. Meglio in una valuta stabile, per evitare future svalutazioni.
  • Trova prodotti finanziari: ricerca diversi prodotti finanziari che offrono un basso rendimento del tasso di interesse composto.
  • Imposta un importo mensile: impegnati ad aggiungere un importo ragionevole al tuo capitale ogni mese che puoi raggiungere.
  • Monitora: monitora le prestazioni dei tuoi soldi. Ottieni motivazione e impari a identificare nuove opportunità di investimento.

Con le conoscenze acquisite in questo articolo, su interesse composto, interesse semplice, redditività, fondi pensione e come calcolare reddito e benefici. Avresti il ​​coraggio di creare il tuo piano di investimenti? Se sei uno di quelli che osa, lascia un commento.

La fortuna di Warren Buffett e il tasso di interesse composto

La fortuna di Warren Buffett è un esempio ben noto che non potrebbe essere compreso senza l'interesse composto. Sebbene abbia iniziato a investire all'età di 11 anni, ha dichiarato di rimpiangere di non aver iniziato prima, perché ogni anno che passa l'azione dell'interesse composto diventa più potente.

Warren Buffett è diventato multimilionario ed è attualmente la quinta persona più ricca del mondo secondo Forbes, guadagnando un rendimento del 20% all'anno (un rendimento molto alto, ma che era molto più alto all'inizio, mentre è andato diminuendo, dato che il suo capitale è cresciuto esponenzialmente e quindi il suo universo di investimento è diminuito). Ovviamente, è bene sottolineare che non è stato facile, poiché lo stesso Warren ha dovuto subire forti ribassi nel corso della sua carriera, arrivando persino all'80% in alcuni titoli… e resistere.

Guadagnare nel lungo periodo con una gestione attiva è difficile e anche guadagnare nel lungo periodo con una gestione passiva e permettendo all'interesse composto di funzionare, è molto difficile dal punto di vista psicologico, poiché il mercato è soggetto a cicli e nei cicli di ribasso i mercati possono scendere del 40-60% prima di continuare a salire. Se decidiamo di investire attivamente a lungo termine, è quindi importante gestire il rischio, diversificare e saper scegliere i titoli giusti.

Infatti, proseguendo con l'esempio di Warren Buffet, possiamo vedere come il suo portafoglio sia diventato sempre più ricco, e ancora di più negli ultimi anni. E non perché sia un investitore migliore ora che è un nonagenario (cosa che potrebbe benissimo essere), ma perché è stato in grado di generare e reinvestire enormi somme di interessi, che ora generano enormi quantità di denaro.

Il potere dell' interesse composto negli investimenti, con i problemi economici che questo mondo moderno porta con sé, di cui nessuno è esente, c'è il desiderio collettivo di far crescere i nostri soldi, e uno dei modi migliori per farlo è investire, ma se impariamo a farlo con prodotti che offrono interesse composto. Vediamo qual è il suo potere.

Se vuoi saperne di più, visita il calcolatore di interesse composto.

Leggi più tardi - Compila il modulo per salvare l'articolo in formato PDF
Consent(Obbligatorio)


Articoli correlati

Calendario dei dividendi di Borsa italiana
I dividendi rappresentano una fonte importante di reddito per gli investitori in azioni. In Italia, il mercato azionario offre opportunità interessanti per i dividend yield, ovvero il rendimento generato dalle distribuzioni di dividendi. Analizzar...

Lasciate i vostri pensieri

guest
0 Commenti
Feedback in linea
Visualizza tutti i commenti
Benvenuto nella comunità!

Seleziona i temi che ti interessano e personalizza la tua esperienza in Rankia

Ti invieremo una newsletter ogni due settimane con le novità di ogni categoria che hai scelto


Vuoi ricevere le notifiche dei nostri eventi/webinar?


Continuando, accetti l'informativa sulla privacy