Il rapporto sortino, cos’è e a cosa serve

Sicuramente se sei un investitore di fondi o segui le teorie di portafoglio hai sentito parlare dello sharpe ratio, che mette in relazione il rendimento ottenuto con il rischio assunto (inteso come volatilità). Esiste un altro rapporto che viene spesso utilizzato per uno scopo simile: il rapporto sortino.

Cos'è il rapporto sortino

Il rapporto Sortino è una variazione del rapporto Sharpe che differenzia la volatilità dannosa dalla volatilità totale complessiva utilizzando la deviazione standard dei rendimenti negativi dell'attività, chiamata deviazione negativa. Il rapporto Sortino prende il rendimento dell'attività e sottrae il tasso privo di rischio, e poi lo divide per la deviazione al ribasso dell'attività. Il rapporto ha preso il nome di Frank A. Sortino.

Quali informazioni possiamo ottenere dal rapporto sortino?

Il rapporto Sortino è uno strumento utile per investitori, analisti e gestori di portafoglio per valutare la performance di un investimento per un dato livello di rischio di perdita. Poiché questo rapporto usa solo la deviazione dei cali di rendimento di un portafoglio come misura del rischio, risolve così il problema di usare il rischio totale o la deviazione standard, che è importante perché la volatilità dei rendimenti è vantaggiosa per l'investitore e non è un fattore che preoccupa la maggior parte degli investitori.

Se state cercando di investire, non dovreste concentrarvi solo sul tasso di rendimento. Dovreste anche considerare il livello di rischio associato ad esso. Il rischio si riferisce alla probabilità che la performance finanziaria di un'attività o di un titolo sia diversa da quella prevista.

Un rischio negativo o downside è una perdita potenziale sul vostro investimento. Al contrario, un potenziale guadagno finanziario è noto come rischio upside.

Purtroppo, molte metriche di performance non tengono conto della variazione del rischio di un investimento. Calcolano semplicemente i loro tassi di rendimento. Non così con il rapporto di Sortino. L'indicatore esamina i cambiamenti nei rendimenti di un investimento in relazione al rischio assunto; quindi, permette agli investitori di prendere decisioni più informate.

Formula e calcolo del rapporto Sortino

Rapporto Sortino = (Rp-rf)/σd

Dove: 

  • Rp= Rendimento effettivo o atteso del portafoglio
  • rf= Tasso libero da rischio
  • σd= Deviazione standard dei cali di portafoglio

Mentre è comune usare il tasso di rendimento privo di rischio, gli investitori possono anche usare il rendimento atteso nei calcoli. Per mantenere la precisione delle formule, l'investitore deve essere coerente in termini di tasso di rendimento.

Se il rendimento atteso di un investimento viene usato al posto del tasso privo di rischio nel calcolo dell'indicatore, la formula si presenta così.

Rapporto Sortino= (rendimento medio guadagnato – tasso di rendimento atteso)/deviazione standard dei drawdown del portafoglio. 

Esempio di utilizzo del rapporto Sortino

Come per il rapporto Sharpe, un valore più alto del rapporto Sortino è migliore. Quando si considerano due investimenti simili, un investitore razionale preferirebbe quello con il Sortino ratio più alto perché significa che l'investimento sta guadagnando di più per unità di rischio di perdita che assume.

Per esempio, supponiamo che il fondo comune X abbia un rendimento annualizzato del 12% e una varianza di perdita del 10%. Il fondo comune Z ha un rendimento annualizzato del 10% e una varianza di perdita del 7%. Il tasso senza rischio è del 2,5%. Pertanto, i rapporti Sortino per entrambi i fondi verrebbero calcolati come segue:

  • Rapporto Sortino del fondo X = (12% – 2,5%)/10% = 0,95
  • Rapporto Sortino del fondo Z = (10% – 2,5%)/7% = 1,07

Anche se il rendimento del fondo comune X è del 2% superiore a quello del fondo comune Z su base annua, non sta guadagnando quel rendimento in modo altrettanto efficiente, date le differenze nel suo rischio di perdita. Secondo questa metrica, il fondo comune Z è la migliore scelta di investimento.

Come regola generale, un rapporto Sortino di 2 o più è considerato ideale. Pertanto, un valore di 0,95 o 1,07 come gli investimenti di cui sopra indicano che sarebbe meglio per l'investitore cercare altre opzioni per collocare il proprio denaro.

Ler mais tarde - Preencha o formulário para guardar o artigo como PDF
Consent(Required)

Guida di come investire in borsa

Questa guida ti aiuterà a sapere cosa devi sapere per iniziare con successo i tuoi investimenti:
  • Fondamenti finanziari
  • Cos'è la borsa valori e come funziona?
  • Consigli utili per gli investimenti

Articoli correlati

Margin Call, oltre ad essere un ottimo film sui pro e i contro dei mercati finanziari, è una situazione  piuttosto spiacevole in cui un po’ tutti siamo stati coinvolti, soprattutto quando iniziamo a investire con derivati finanziari e non con...
Gli ETF (Exchange Traded Funds) sono fondi d’investimento che replicano l’andamento di indici azionari, obbligazionari o di materie prime. Pertanto...
Prima di addentrarci nei principali indici mondiali delle borse più prestigiose del mondo, ricordiamo la definizione di indice azionario o di Borsa...

Lasciate i vostri pensieri

guest
0 Commenti
Feedback in linea
Visualizza tutti i commenti

Benvenuto nella comunità!

Seleziona i temi che ti interessano e personalizza la tua esperienza in Rankia

Ti invieremo una newsletter ogni due settimane con le novità di ogni categoria che hai scelto


Vuoi ricevere le notifiche dei nostri eventi/webinar?


Continuando, accetti l'informativa sulla privacy