Come valutare il debito di un’azienda

Gli indici di indebitamento ci permettono di analizzare la struttura finanziaria di una società. Utilizziamo gli indici per il rapporto tra il debito e le altre grandezze finanziarie (Attivi, Profitti, ecc.). In questo modo possiamo anticipare i rischi finanziari e le difficoltà di pagamento degli interessi e persino valutare se un'azienda ha un livello di debito troppo elevato per investire in essa.

valutare il debito di un'azienda

Ci concentreremo ora su alcuni dei principali indici per la valutazione del debito. Nessuna di esse è migliore di un'altra, né è necessario tenerne conto di tutte, ma forniscono tutte informazioni sul livello di indebitamento di un'azienda. A seconda del settore di appartenenza, un valore in un rapporto o un altro può essere considerato eccessivo o meno, quindi il settore di appartenenza di un'azienda deve sempre essere preso in considerazione nell'analisi dei rapporti di indebitamento

Debiti verso il capitale proprio

Misura il rapporto tra il capitale conferito dai creditori (debito = debito) e quello conferito dai soci (patrimonio netto).

Debito verso il patrimonio netto = Indebitamento finanziario (netto) / Patrimonio netto

Questo è uno strumento rapido che ci mostra la leva finanziaria di cui si serve un'azienda, cioè ci dà un'idea della misura in cui l'azienda utilizza il debito per finanziare le sue operazioni.

  • Un rapporto di 1 significa che una società finanzia i propri progetti con una combinazione equilibrata di debiti e capitale proprio.
  • Un elevato rapporto debito/capitale proprio (>2) è motivo di preoccupazione, in quanto potrebbe indicare un debito eccessivo.
  • Un piccolo rapporto (<0,3) può indicare che esiste un'amministrazione conservatrice con il livello di indebitamento ipotizzato.

Debiti verso l'attivo

Si tratta di un rapporto che mostra l'indebitamento di una società rispetto al suo patrimonio. Più alto è il rapporto, maggiore è il grado di leva finanziaria (indebitamento) e quindi il rischio finanziario.

Debiti verso l'attivo = Indebitamento finanziario netto / Totale attivo

L'indebitamento verso l'attivo è spesso utilizzato per misurare la struttura del capitale di una società.

Copertura degli interessi

Questo rapporto misura la capacità dell'azienda di generare risorse sufficienti per il servizio di debito dellazienda stessa.

Copertura degli interessi = Utile operativo / oneri finanziari

Più alto è il valore di questo rapporto, maggiore è la capacità della società di far fronte al costo degli interessi.

Indice di solvibilità

La solvibilità esprime che una parte del debito è garantita dal proprio patrimonio, anche se ciò non garantisce che il creditore riscuota al momento indicato, poiché potrebbero sorgere problemi di liquidità.

Solvibilità = Totale Attività / Totale Passivo

Rapporto acido

Il rapporto acido ci dice la liquidità immediata di un'azienda, cioè è un indicatore che ci mostra il livello di liquidità a breve termine che un'azienda ha.

Rapporto Acido = (Attivo corrente – Scorte) / Passivo corrente

Se il rapporto di acidità è inferiore a uno, ciò indicherebbe passività correnti eccessivamente elevate in relazione alla liquidità, e sarebbe consigliabile vendere le scorte per far fronte meglio ai debiti a breve termine.

Rapporto di corrente

Questo rapporto viene utilizzato per vedere se l'azienda è in grado di far fronte ai propri debiti a breve termine. Il valore di questo rapporto dovrebbe essere superiore a 1,2. Un valore inferiore significa problemi di liquidità e un valore molto più elevato significa sottoutilizzo delle risorse. Il rapporto attuale mostra le stesse informazioni del capitale circolante in termini relativi.

Rapporto di corrente = corrente attiva / corrente passiva

Capacità di pagamento Finanziario

Misura la capacità della società di far fronte ai debiti finanziari in base alla generazione di EBITDA (utile al lordo di interessi, imposte, ammortamenti e svalutazioni). Può essere misurato rispetto all'indebitamento finanziario totale o all'indebitamento finanziario netto.

Capacità di pagamento finanziario = Indebitamento finanziario (netto) / EBITDA

Più basso è il valore del rapporto, meno difficoltà avrà l'azienda a pagare il debito.

  • Se il rapporto è inferiore a 2 ti trovi in presenza di una società con una buona capacità di rimborso del debito.
  • Se si superano i 4, l'azienda potrebbe trovarsi in difficoltà finanziarie.
Ler mais tarde - Preencha o formulário para guardar o artigo como PDF
Consent(Required)

Guida di come investire in borsa

Questa guida ti aiuterà a sapere cosa devi sapere per iniziare con successo i tuoi investimenti:
  • Fondamenti finanziari
  • Cos'è la borsa valori e come funziona?
  • Consigli utili per gli investimenti

Articoli correlati

Margin Call, oltre ad essere un ottimo film sui pro e i contro dei mercati finanziari, è una situazione  piuttosto spiacevole in cui un po’ tutti siamo stati coinvolti, soprattutto quando iniziamo a investire con derivati finanziari e non con...
Gli ETF (Exchange Traded Funds) sono fondi d’investimento che replicano l’andamento di indici azionari, obbligazionari o di materie prime. Pertanto...
Prima di addentrarci nei principali indici mondiali delle borse più prestigiose del mondo, ricordiamo la definizione di indice azionario o di Borsa...

Lasciate i vostri pensieri

guest
0 Commenti
Feedback in linea
Visualizza tutti i commenti

Benvenuto nella comunità!

Seleziona i temi che ti interessano e personalizza la tua esperienza in Rankia

Ti invieremo una newsletter ogni due settimane con le novità di ogni categoria che hai scelto


Vuoi ricevere le notifiche dei nostri eventi/webinar?


Continuando, accetti l'informativa sulla privacy