Come leggere i grafici di trading. Guida rapida

I grafici di trading mostrano l'evoluzione nel tempo del prezzo degli strumenti finanziari. Sono una rappresentazione del prezzo e consentono di effettuare analisi su di essi per cercare di prevedere l'andamento futuro del prezzo dei suddetti strumenti. In questo articolo vedremo nel dettaglio come leggere i grafici di trading con esempi pratici e grafici.

Come fare l'analisi dei grafici di Borsa: a cosa servono

Quando si parla di grafici di trading, ci riferiamo genericamente a grafici di valute, azioni, criptovalute, indici, ecc. poiché la loro rappresentazione è del tutto simile.

Saper leggere e interpretare i grafici di trading è fondamentale. I grafici di trading in tempo reale aiutano i trader ad analizzare ciò che sta accadendo sul mercato. Forniscono anche suggerimenti e idee su cosa potrebbe accadere dopo, ma solo per coloro che sono esperti nell'interpretazione dei movimenti dei prezzi.

A seconda del tipo di grafico, possiamo analizzare il mercato nel corso della sua storia o in specifici periodi di tempo. Sono utili per eseguire analisi di mercato tecniche e fondamentali.

Scala logaritmica e scala lineare nei grafici. Quale usare?

Nei soliti grafici che utilizziamo per l'analisi tecnica abbiamo due assi:

  1. Asse orizzontale: indica la data;
  2. Asse verticale: indica il prezzo.

Esistono due tipologie di scale per l'asse verticale dei grafici con cui ci interessa vedere il prezzo:

  • scala lineare,
  • scala logaritmica.

Il grafico lineare mostra movimenti di prezzo uniformi. Ad esempio, se il prezzo aumenta di 10 €, il grafico aumenta visivamente di 10 pixel o 10 mm o 10 unità di distanza.

Inoltre, salirà della stessa distanza, sia che il prezzo vada da 10 € a 20 €, sia che vada da 50 € a 60 €.

Invece, il grafico logaritmico adotta un approccio diverso: cerca di mantenere i rapporti costanti, non i numeri grezzi.

Ad esempio, se il prezzo va da 5€ a 10€, in realtà il prezzo è raddoppiato e te lo mostrerà con un enorme rialzo sul grafico. Se invece il prezzo va da 50€ a 55€, in pratica è avanzato molto poco, e il grafico logaritmico lo rifletterà con un piccolo aumento.

Il grafico lineare aiuta a percepire i dettagli con meno sforzo. Tuttavia presenta alcuni problemi. Ad esempio, non mostra bene l'evoluzione del prezzo quando copre una vasta aree di prezzo. In queste casi, e’ necessario passare al logaritmico.

Ad esempio, il grafico settimanale su scala logaritmica è molto effettivo. Il grafico giornaliero è solitamente in formato lineare ed aiuta ad avere una migliore visione di prezzo. 

Qual’ è la migliore tra scala logaritmica o lineare? Nessuna delle due. Ciascuna di essa ha le sue caratteristiche, per cui è necessario prenderne gli aspetti positivi e negativi. 

Interpretare e leggere i grafici di trading: tipi

Esistono molti tipi di grafici quando si fa trading o si investe in un asset tramite analisi tecniche o grafici. Qui spiegheremo i 5 tipi di grafici più utilizzati a livello globale per gli investimenti.

Sia che scambi azioni, forex, criptovalute o futures, per citare alcuni asset e attraverso l'analisi tecnica, utilizzerai senza dubbio una piattaforma di grafici per analizzare le tue operazioni.

Indubbiamente, la rappresentazione grafica delle metriche statistiche rende molto più semplice l'analisi degli investimenti, sia che si tratti di trading a breve termine che di investimenti a lungo termine.

Ci sono molti strumenti disponibili e ogni piattaforma aggiunge il proprio tocco personale. Qui ci concentriamo su quelle che sono più utilizzate a livello globale in modo da avere un’idea e scegliere quello più adatto alla propria operatività.

Grafici di punto e figura

Secondo antichi documenti, era già utilizzato nel 1880. Sebbene da allora abbia subito molti cambiamenti, dal 1971 non ci sono state variazioni sostanziali nel metodo di base.

Charles Dow, fondatore del Wall Street Journal, fu il primo a renderli popolari. Questa tecnica era molto di moda, soprattutto negli anni '40.

Esistono due tipi di colonne nei grafici a punti e nelle figure.

  • Colonne contrassegnate con X, che indicano che i prezzi di questo titolo sono in aumento. La domanda ha il controllo al momento.
  • Colonne contrassegnate con O, che significa che i prezzi di questo titolo sono in calo. L'offerta è al comando al momento.

È un sistema semplice che rende molto facile leggere la tendenza.

A cosa serve questo grafico?

Il grafico si muove solo se il prezzo si muove in modo significativo. Questa caratteristica lo rende molto adatto per strumenti volatili e mercati con leva come il mercato dei cambi.

Inoltre possiamo regolare la sensibilità del grafico secondo la nostra strategia. Viene utilizzato per vedere il puro movimento del prezzo.

È consigliabile? Non per i tempi attuali poiché è praticamente in disuso.

analizzare grafici di trading

Grafici di Renko

La parola Renko deriva dalla parola giapponese “Renga”. Renga significa mattone. I grafici Renko sono quindi costituiti da mattoni in direzione diagonale.

Il movimento diagonale può essere rialzista o ribassista. Lo scopo di questa rappresentazione grafica è quello di visualizzare al meglio la direzione attuale dell'asset in modo semplice e chiaro. Le candele Renko rappresentano semplicemente il movimento dei prezzi nel modo più diretto possibile.

Con l'indicatore Renko Candlestick, vedi una nuova candela disegnata solo se la variazione di prezzo raggiunge i requisiti che hai impostato. Voglio dire, è senza tempo. In altre parole, impostiamo i parametri per ogni mattone e quando vengono soddisfatti, la figura viene disegnata.

A cosa serve?

Il principale vantaggio dei grafici Renko è che sono governati solo dalle variazioni di prezzo. Cioè, una nuova scatola viene creata solo se il prezzo si muove. Se il prezzo non si muove, anche se trascorre molto tempo, non vengono estratte nuove caselle. Questo elimina molto rumore di mercato e ci consente di operare con grafici più puliti.

È consigliabile?

È interessante ma c'è poca bibliografia e strategie per questo sistema, il che rende la sua applicazione molto difficile poiché dipendE dalla nostra analisi e ingegnosità.

studio grafici trading

Grafici a linee

Un grafico a linee è formato collegando punti che rappresentano il prezzo di chiusura di diversi intervalli di tempo con una linea.

Il grafico a linee è probabilmente la rappresentazione più semplice e intuitiva del movimento dei prezzi. Mostrano i prezzi di chiusura negli intervalli selezionati, ma mancano di dettagli

È un tipo di grafico molto utilizzato da chi fa trading solo con “Price Action”. Un metodo che consiste nell'analisi dei movimenti di base dei prezzi, per generare segnali di entrata e di uscita nelle operazioni e che si distingue per la sua affidabilità e per non richiedere l'utilizzo di indicatori.

A cosa serve?

Il vantaggio principale dei grafici a linee è che ci consentono di vedere rapidamente qual è l'andamento del mercato in un determinato periodo di tempo.

È consigliabile?

È interessante vedere il movimento del prezzo e quindi per chi utilizza questa metodologia. Molte volte ci concentriamo così tanto sulle ultime operazioni che perdiamo di vista ciò che sta accadendo.

Serve per avere una visione alternativa o di supporto del nostro grafico principale se non ci dedichiamo esclusivamente alla metodologia “Price Action”.

grafici trading online

Grafici a barre

I grafici a barre forniscono ai trader tutte le informazioni rilevanti in un determinato periodo di tempo; Il prezzo di chiusura, il prezzo di apertura, il massimo e il minimo. Quindi, una barra ci mostra cosa stava succedendo sul mercato in un dato periodo.

La barra è inizialmente composta da una linea orizzontale che compare sul lato sinistro della linea verticale e questa rappresenta il prezzo di apertura dell'intervallo di tempo prescelto. Dopo l'apertura, inizia a formarsi la linea verticale in cui la parte superiore della linea verticale rappresenta il massimo dell'intervallo di tempo e la parte inferiore della linea verticale rappresenta il minimo dell'intervallo di tempo.

Al termine di questo intervallo, sul lato destro della linea verticale viene visualizzata una linea orizzontale che rappresenta il prezzo di chiusura dell'intervallo.

A cosa serve?

È una delle grafiche più complete e utilizzate. Ci fornisce una visione molto dettagliata di ciò che sta accadendo nel mercato e molte strategie possono essere messe insieme sulla base di tali informazioni.

È facile da combinare con altri strumenti tecnici, rendendolo un grafico ideale sia per il trading a breve termine che per gli investimenti a lungo termine.

schemi grafici trading

Grafici a candele giapponesi

I grafici a candele risalgono al 18° secolo in Giappone, dove i commercianti di riso disegnavano grafici a candele per analizzare possibili movimenti di prezzo che potrebbero influenzare la loro attività.

Proprio come i grafici a barre, i grafici a candele ti forniscono tutte le informazioni necessarie su un intervallo di tempo, i prezzi di apertura, massimi, minimi e di chiusura e risolvono anche il problema della comprensibilità, che è presente nei grafici a barre. È, senza dubbio, il tipo di grafico più utilizzato da trader e investitori. Al punto che molte piattaforme grafiche lo portano già di default per funzionare.

A cosa serve?

Per tutti i tipi di strumenti, temporalità e tecniche in generale. È una delle grafiche più complete in termini di dettagli che abbiamo oggi a disposizione.

Inoltre, esiste anche molta bibliografia, studi e strategie su questa tipologia di grafico, in modo da poter risolvere qualsiasi dubbio in un modo semplice.

È consigliabile?

Senza dubbio, è il più consigliato al giorno d’oggi.

come leggere grafici a candela trading

In quali mercati si utilizzano i grafici di trading

Ciascuna tipologia di grafico è adatta a fare particolari tipi di analisi e ad applicare specifiche strategie, tuttavia è innegabile il carattere versatile che contraddistingue tali strumenti. Infatti, è possibile utilizzare un grafico di trading di qualsiasi tipo per intervenire su tutti i principali mercati:

  • mercato azionario;
  • indici;
  • criptovalute;
  • Forex;
  • materie prime.

Naturalmente, il corretto utilizzo di un grafico di trading dipende dalla conoscenza del mercato a cui si vuole accedere. Infatti, risulta davvero importante non dare per scontati i vantaggi ottenibili dall’utilizzo di un grafico, esso rivela tutto ciò che si necessita conoscere per poter cogliere le migliori opportunità operative.

Mercati estremamente volatili e liquidi richiedono grafici in tempo reale adatti a cogliere le fluttuazioni di valore registrate anche sul brevissimo termine, in modo da potersi insinuare correttamente tra le complesse dinamiche che rendono determinati assets più instabili di altri.

I migliori grafici di trading

Il primo passo per poter leggere correttamente un grafico di trading è saper interpretare gli assi del prezzo e del tempo.

L'asse orizzontale del grafico ci mostra l'ora. Ciò significa che possiamo vedere i prezzi storici mentre ci spostiamo a sinistra del grafico. Le date e gli orari visualizzati variano a seconda di come si esegue lo zoom avanti o indietro del grafico. Più vai lontano, più storico dei prezzi sarai in grado di osservare.

D'altra parte, l'asse verticale mostra il prezzo a cui un determinato asset viene scambiato in quel momento.

Se dal lato sinistro al lato destro del grafico di trading il prezzo è sceso, possiamo dedurre che durante quel periodo di tempo il mercato è in una tendenza al ribasso, o che i venditori hanno il controllo.

Se dal lato sinistro al lato destro del grafico il prezzo dell'asset è aumentato, possiamo dedurre che durante quel periodo di tempo il mercato è in rialzo, o che gli acquirenti hanno il controllo.

In questo modo avremo un’idea di quella che è la tendenza di mercato.

pattern grafici trading

Quando si tratta di leggere e analizzare un grafico di trading, le opzioni pi'u diffuse e utilizzate dai trader sono i grafici a linee, grafici a barre o grafici a candele.

1) Un grafico di trading lineare collega i prezzi di chiusura dell'asset nell'intervallo di tempo che stai visualizzando. Ad esempio, su un grafico giornaliero, la linea collega il prezzo di chiusura di ogni giorno di negoziazione.

Questo è il tipo più elementare di grafico di trading utilizzato dai trader. Viene utilizzato principalmente per identificare le tendenze con immagini più grandi, ma non offre molti più dati da interpretare, a differenza degli altri tipi di grafici.

grafici di trading

2) Un grafico a barre mostra una barra per ogni periodo di tempo selezionato. Quindi, se guardi un grafico di trading giornaliero, ogni barra verticale rappresenta il valore di un giorno di trading.

Il grafico a barre offre molti più dati da interpretare rispetto al grafico a linee, come i valori di apertura, massimo, minimo e chiusura (OHLC) della barra.

3) I grafici di trading a candele sono simili ai grafici a barre in quanto forniscono anche i valori di apertura, massimo, minimo e chiusura per un periodo di tempo specifico.

Tuttavia, i grafici a candele hanno una casella tra i valori dei prezzi di apertura e chiusura. Questo è anche noto come il “corpo” della candela.

Molti trader trovano che i grafici a candele siano i più visivamente attraenti quando vogliono interpretare i grafici in tempo reale. Sono anche molto popolari in quanto forniscono una varietà di modelli di azione sui prezzi utilizzati dai trader di tutto il mondo.

Integrare gli strumenti di analisi tecnica nei grafici di trading

All'interno degli strumenti grafici di analisi dei prezzi, ne abbiamo alcuni conosciuti da tutti gli investitori, per importanza e diffusione, ma ve ne sono altri anche molto interessanti, che rientrano negli strumenti utilizzati dagli investitori più sofisticati e che richiedono maggiori conoscenza dell'evoluzione del prezzo.

Questi ultimi non devono essere migliori o fornirci alcun vantaggio, ci danno solo una visione più ampia di ciò che sta accadendo con il prezzo e di ciò che potrebbe accadere in futuro.

Di seguito vi facciamo una panoramica degli strumenti di analisi tecnica più utilizzati.

Supporto e resistenza

Strumento fondamentale. Solo sapendo come vengono generati supporto e resistenza, potremmo creare un sistema di investimento o trading efficace.

Nonostante siano strumenti molto semplici, per via della loro definizione, facilità di comprensione del concetto, in pratica non tutti li applicano correttamente. Il supporto o la resistenza non sono barriere insormontabili.

Quando facciamo trading sulla base del fatto che il prezzo potrebbe essere rifiutato in queste zone, dobbiamo comprendere le “probabilità” che un evento passato si ripresenti.

E’ quindi importante unire i punti dove il prezzo mostra “rifiutare” ulteriori avanzamenti, per avere così un’idea di dove scovare opportunità d’ingresso. 

Pivot point

Oltre al supporto e alla resistenza logici ed evidenti segnati sul grafico dagli alti e bassi dei prezzi, ci sono altri supporti e resistenze “nascosti” in bella vista e che hanno a che fare con il movimento dei prezzi.

All'interno di questi supporti e resistenze si trova il Pivot Point. Per il suo calcolo vengono eseguite alcune operazioni matematiche, volte a scoprire dove può trovarsi il punto di equilibrio del prezzo, tenendo sempre conto del periodo analizzato: 1 giorno, 1 settimana, 1 mese.

Sebbene sia un concetto estratto dal day trading, può essere applicato a tutte le scale temporali e, soprattutto, funziona!

Livelli di Fibonacci

Come i Pivot Point, i livelli di Fibonacci sono livelli di supporto e resistenza nascosti, che funzionano principalmente a causa della teoria che tutto si autoavvera… ma funzionano.

Servono sia a stabilire possibili arresti del prezzo in un ritracciamento, sia a segnare obiettivi di quanto può svilupparsi un movimento. A seconda che si tratti di una rottura o di un pullback, si tratterebbe di ritracciamenti di Fibonacci o espansioni di Fibonacci.

Di solito si usano regolarmente negli studi sui prezzi, specialmente nei grafici a lungo termine, segnando “zone” interessanti per prendere posizioni.

Sono anche molto utili quando si effettuano studi di tipo “price action”, nei movimenti ABCD.

Linee di tendenza

Le linee di tendenza sono simili a supporto e resistenza, alcuni trader le chiamano supporto e resistenza “dinamici”, poiché si adattano al prezzo.

Sono uno strumento utile per fare trading sui trend, utilizzando il tipico adagio “compra o vendi sui tagli della linea”.

Sebbene non siano uno strumento affidabile come supporto e resistenza, bisogna capire che poiché tutto nell'analisi tecnica riguarda le probabilità, potremmo dire che è uno strumento utile per fornire segnali, purché utilizzato insieme ad altri strumenti.

Canali

I canali sono una variante delle linee di tendenza, ma invece di tracciare una linea sopra o sotto il prezzo a seconda della tendenza, ciò che facciamo è racchiudere il prezzo all'interno di due linee di tendenza, disegnando un canale.

Per disegnare una linea di tendenza, abbiamo bisogno di almeno due punti bassi o alti, ma non per disegnare un canale.

Una volta tracciata la linea di tendenza, possiamo copiare quella linea e spostarla al minimo o al massimo dell'altro estremo, per generare un “riferimento” per il trading.

Il modo di utilizzare i canali è molto semplice: ad esempio, in un canale rialzista, dovremmo cercare gli acquisti nella parte inferiore del canale e chiudere le posizioni nella parte superiore del canale.

Nell'analisi dei prezzi, è importante conoscere gli strumenti che abbiamo a nostra disposizione.

Ci sono alcuni che richiedono conoscenze più avanzate, come Fibonacci, ma altri sono davvero efficaci e utili, come il supporto e la resistenza. Sapendo utilizzare correttamente semplici strumenti grafici, avremo già una buona base per capire come funziona il prezzo e, soprattutto, dove sarà più interessante cercare ingressi, sia pro che contro trend.

Suggeriamo di annotare gli strumenti descritti e di inserirli nel grafico dei prezzi, vedere come si sono comportati in passato e provare a prendere decisioni, anche sulla carta, in base a ciò che si sta guardando in questo momento.

Piattaforme con conti demo per imparare a leggere i grafici

Una parte vitale del successo di un trader, in particolare di coloro che fanno trading frequentemente, è la capacità di valutare i modelli nei dati di trading. Le tecniche di analisi tecnica possono eliminare l'emozione da una decisione di trading. Un sistema di analisi tecnica può generare indicatori di acquisto/vendita e aiutare a individuare nuove opportunità di trading. Con i miglioramenti nell'hardware e la velocità di accesso a milioni di dati negli ultimi 15 anni, gli strumenti di analisi tecnica sono disponibili per tutti i trader online.

La maggior parte dei siti web che offrono strumenti di analisi tecnica guidano anche i nuovi trader a una comprensione fondamentale delle nozioni di base. Alcune di queste risorse sono gratuite o incluse nella piattaforma di un broker, ma altre applicano una commissione. 

Tutti i broker di cfd, come Ig, Kimura o etoro, offrono conti demo con denaro virtuale, la maggior parte di durata illimitata. Inoltre, offrono una quantita’ di materiale gratuiti per comprendere come utilizzare gli strumenti presenti nei grafici, attraverso piattaforme come Metatrader, Prorealtime e Ctrader. E’ bene però segnalare anche alcuni provider veramente interessanti. 

Interactive Brokers

Grafici ampiamente personalizzabili sono offerti su tutte le piattaforme Interactive Brokers e includono centinaia di indicatori e dati in streaming in tempo reale. Traders Workstation (TWS), la piattaforma di trading di punta di IB, contiene strumenti avanzati di analisi tecnica con oltre 120 indicatori e oltre 30 anni di dati. È disponibile una versione demo di TWS che consente ai trader di apprendere come funziona la piattaforma e testare gli scenari di trading. Inoltre, è possibile collegare una piattaforma di analisi di terze parti al tuo account IBKR. È possibile cercare un elenco completo dei fornitori su Investors Marketplace. Leggi la recensione di Interactive Brokers.

Mercati

Italia, Europa, USA, Canada, Asia, Australia

Broker affidabile con 1.54M di conti clienti e un capitale di 10.01 miliardi di dollari, quotato al Nasdaq.

Commissioni basse e migliore esecuzione dei prezzi possibile grazie al sistema IB SmartRoutingSM.

Piattaforme e strumenti di trading gratuiti - abbastanza potenti per i trader professionisti, ma progettati per tutti.

Deposito minimo:

$0.00

Mexem

Stesso discorso vale per Mexem, introducing broker di Interactive Brokers, con il quale si ha a disposizione la TWS, con la differenza di avere il conto e il servizio clienti in italiano e commissioni più basse per i prodotti europei. Per saperne di più leggi le opinioni su Mexem.

MEXEM

8.75/ 10

Mercati

Italia, Europa, USA, Canada, Asia, Australia

Broker affidabile regolato dalla CySEC. L’utente può godere di tutte le protezioni previste per i conti Interactive Brokers.

Commissioni basse e servizio clienti in italiano eccellente, che si occupa di gestire la parte burocratica di apertura del conto fino all'assistenza tecnica sulla piattaforma.

Diverse piattaforme di trading con un gran numero di prodotti negoziabili.

Deposito minimo:

$0.00

ProRealTime

ProRealTime ha dei potenti strumenti di supporto alle decisioni per migliorare il trading, con oltre 100 strumenti per l'analisi tecnica, i grafici, la scansione del mercato, il rilevamento automatico delle tendenze, l'analisi dei tick e dei volumi, gli avvisi di mercato e molto altro ancora. Inoltre ha un'interfaccia di trading efficiente e si possono gestire gli ordini direttamente dai grafici o utilizzare una delle 4 modalità di visualizzazione del portafoglio ordini. Sono disponibili sia il trading reale che il trading simulato. Infine, garantisce esecuzione rapida degli ordini, rapporti di trading dettagliati, modalità scalping, notizie finanziarie in tempo reale, orientamento multi-monitor, creazione di indicatori personali e confronto dei titoli. Scopri le recensioni su ProRealTime.

PROREALTIME

8.75/ 10

Mercati

Italia, Europa, USA, Canada, Asia

Migliore piattaforma di trading.

Esecuzione e mercati di Interactive Brokers.

Supporto in lingua italiana.

Deposito minimo:

$3,000.00

MetaTrader 4

Gli strumenti di analisi tecnica di MetaTrader 4 comprendono 30 indicatori integrati, oltre 2000 indicatori personalizzati gratuiti e 700 a pagamento, che consentono di analizzare il mercato a qualsiasi livello di complessità.

MetaTrader 4 offre 24 oggetti analitici: linee, canali, strumenti di Gann e Fibonacci, forme e frecce. Con questi strumenti è possibile prevedere la dinamica futura dei prezzi. Gli oggetti possono essere applicati manualmente sia ai grafici che alle finestre degli indicatori.

Prevedere la direzione dei prezzi, individuare le varie tendenze e impostare i livelli di supporto/resistenza: la piattaforma di trading MetaTrader 4 ha davvero tutto ciò che serve.

I migliori broker che rendono disponibile la piattaforma MetaTrader 4 sono IG Markets, XTB e ActivTrades.

XTB
Deposito minimo:

$0.00

IG
Deposito minimo:

$0.00

Deposito minimo:

$500.00

Per saperne di più: recensioni MetaTrader 4.

TradeStation

L'analisi tecnica e la modellazione statistica delle strategie di trading è un punto di forza della piattaforma TradeStation. L'intermediazione è nata dalla società di sviluppo di software di analisi tecnica Omega Research, quindi l'analisi tecnica è nel suo DNA. La piattaforma scaricabile TradeStation 10 offre incredibili capacità di creazione di grafici basati su tick. L'analisi tecnica automatizzata è integrata nel pacchetto di creazione di grafici, visualizzando i modelli tecnici sui grafici man mano che si formano. Le funzionalità di creazione di grafici Web sono molto simili a TradeStation 10, inclusa una nuova barra degli strumenti con accesso per regolare i tempi, gli strumenti di disegno, le sessioni e gli stili. Questa è una delle migliori app per la creazione di grafici disponibili per qualsiasi broker ed è particolarmente degna di nota per la capacità di integrarsi con il sistema di gestione degli ordini di TradeStation.

Gli utenti di TradeStation possono anche creare e testare un sistema di trading basato su eventi tecnici. Il simulatore di trading di TradeStation ha tutti gli strumenti che troverai in TradeStation 10 e include un ampio database storico per le strategie di backtesting.

Ninjatrader

NinjaTrader offre un ambiente di trading che puoi utilizzare per creare, testare e simulare un sistema di trading di azioni, forex e futures prima di investire denaro reale in un mercato reale. La piattaforma è gratuita per la creazione di grafici avanzati, il backtesting e la simulazione di trading, ma ci sono commissioni per alcuni indicatori creati da sviluppatori di terze parti. Troverai oltre 100 indicatori tecnici nel pacchetto base, oltre a fondamentali, grafici, registri di trading e strumenti di ricerca. Attraverso l'API, puoi aggiungere NinjaTrader a TD Ameritrade, Interactive Brokers, OANDA, FXCM e altri, o fare trading utilizzando il servizio di intermediazione di NinjaTrader. Scopri di più su:

TradingView

TradingView ha oltre 100 indicatori combinati con strumenti di disegno intelligenti su azioni globali, forex e criptovalute. Il linguaggio proprietario Pine Script ti consente di modificare gli indicatori esistenti o creare qualsiasi cosa da zero. La libreria di script pubblica contiene migliaia di script pubblicati da altri membri di TradingView. Puoi utilizzare gratuitamente un set limitato di funzionalità; gli abbonamenti con accesso a funzionalità e dati aggiuntivi costano tra $ 14,95 e $ 59,95 al mese. C'è un sistema di trading cartaceo integrato, oppure puoi collegare TradingView a un conto di intermediazione con più broker, incluso TradeStation.

Leggi più tardi - Compila il modulo per salvare l'articolo in formato PDF
Consent(Required)

Guida di come investire in borsa
Questa guida ti aiuterà a sapere cosa devi sapere per iniziare con successo i tuoi investimenti:
  • Fondamenti finanziari
  • Cos'è la borsa valori e come funziona?
  • Consigli utili per gli investimenti

Articoli correlati

Investimento contrarian
L'investimento contrarian si riferisce a una strategia di investimento che cerca opportunità di profitto in operazioni contrarie all'attuale sentimento di mercato. Ad esempio, se il mercato è rialzista, l'investitore contrarian è ribassista e cerc...

Lasciate i vostri pensieri

guest
0 Commenti
Feedback in linea
Visualizza tutti i commenti
Benvenuto nella comunità!

Seleziona i temi che ti interessano e personalizza la tua esperienza in Rankia

Ti invieremo una newsletter ogni due settimane con le novità di ogni categoria che hai scelto


Vuoi ricevere le notifiche dei nostri eventi/webinar?


Continuando, accetti l'informativa sulla privacy