Come investire in ETF | Rankia: Comunità finanziaria

Come investire in ETF

Gli ETF (Exchange Traded Funds) sono fondi d’investimento che si occupano di replicare l’andamento di indici azionari, obbligazionari e di materie prime. Gli ETF entrarono a far parte del mercato Usa negli anni ’90 e sono nel mercato italiano dal 2002. Un ETF è quotato in borsa ed è un fondo d’investimento molto economico. Grazie alla grande diversificazione gli ETF sono molto competitivi rispetto alle classiche azioni.

Come investire in ETF

ETF, i loro pregi?

Gli ETF essendo strumenti passivi, replicano la performance di un “benchmark” di riferimento. L’ETF ha un’operatività molto rapida e può essere negoziato velocemente tramite il proprio broker come una vera e propria azione. Poiché replica un indice, il suo obiettivo sarebbe quello di sovraperformare il benchmark che segue. Inoltre gli ETF sono molto utili per gli investitori inesperti poiché hanno un meccanismo di funzionamento molto semplice e con costi di gestione veramente contenuti.

L’ETF risulta trasparente, permettendo a chi investe, di essere sempre al corrente del rischio o del rendimento del proprio asset. Gli ETF non hanno una scadenza determinata, sono presenti nei mercati di tutto il mondo e consentono l’acquisto anche di una sola quota favorendo in questo modo la possibilità di prendere una posizione anche con un ridotto budget d’investimento. L’ETF permette anche di percepire i dividendi delle società del paniere che l’indice segue.

Tappe iniziali per investire in ETF

Il primo passo per investire in ETF è quello di aprire un conto d’intermediazione per poter acquistare e vendere. Al giorno d’oggi sono disponibili numerosi broker online che vi permetteranno di iniziare a costi molto bassi e con commissioni praticamente inesistenti. Oppure ci si può rivolgere ai classici broker bancari fisici tramite un conto titoli. È fondamentale controllare le funzionalità che ogni broker vi mette a disposizione di modo da scegliere il più indicato per voi e le commissioni che questi applica.

Dopo aver aperto il proprio conto, si andrà a valutare che ETF acquistare in base a vari interessi personali come ad esempio: quanto si vuole rischiare, che tempi abbiamo previsto per il nostro investimento, in che parte del mondo vogliamo investire, quanto profitto vorremmo ottenere. Si considerano anche gli interessi prettamente tecnici come: la dimensione dell’ETF, le spese correnti, l’età del fondo stesso e come questo ha performato precedentemente.

Uno dei principali indici ETF a livello mondiale, è l’S&P 500, il principale del mercato degli Stati Uniti. Questo indice segue le 500 più grandi società americane. Un ETF però può essere di vari tipologie come gli ETF Standard, gli ETF Style, gli ETF Strutturati e gli ETF Attivi.

Gli ETF Standard sono gli ETF presentati prima, ossia quelli che investono in azioni, obbligazioni, valute, materie prime e via dicendo. Poi abbiamo gli ETF Style, che selezionano titoli azionari in base alla capitalizzazione oppure per il loro prezzo/rendimento. Gli ETF Strutturati non si occupano di replicare l’indice ma attuano posizionamenti lunghi o corti sull’indice a cui fanno riferimento. Infine abbiamo gli ETF Attivi, l’obiettivo in questo caso è proprio quello di ottenere un rendimento maggiore rispetto all’indice mettendo in atto strategie utili a modificare la composizione del portafoglio sottostante.

Prossimi ETF interessanti?

Probabilmente quando questo articolo verrà letto la campagna vaccinale mondiale contro il Covid-19 sarà già in atto ma non sarà sicuramente terminata. Potenzialmente nel 2021 alcuni ETF nei quali investire potrebbero essere quelli che seguono le azioni farmaceutiche, visto che questo settore avrà una grande crescita in durante l’ anno proprio grazie ai vaccini che verranno prodotti.

Un altro cavallo vincente potrebbe essere il petrolio, che dopo un anno sofferto, dovrebbe tornare a crescere nell’anno corrente. Sicuramente una crescita verrà registrata nel settore delle tecnologie in particolare AI e nei mercati asiatici che restano i primi ad aver reagito alla crisi causata dal Covid-19. Ottimi rendimenti potrebbero risultare dall’acquisto di quote in questi ETF che avranno un forte sviluppo nei prossimi mesi del 2021.


bolsa italia
Guida raccomandata

Guida di come investire in borsa

Come investire nel mercato azionario da zero. Scopri tutto e decidi il tuo stile di investimento.

Scaricare gratis

Lascia un commento

Sii il primo a commentare!
Commento

Benvenuto nella comunità!

Seleziona i temi che ti interessano e personalizza la tua esperienza in Rankia

Ti invieremo una newsletter ogni due settimane con le novità di ogni categoria che hai scelto


Vuoi ricevere le notifiche dei nostri eventi/webinar?


Continuando, accetti l'informativa sulla privacy